"

Broadway contro Trump: Lin-Manuel Miranda e Laura Benanti

Se vere e proprie personalità di Broadway scendono in campo politicamente allora c’è da aver paura o da ridere. Lin-Manuel Miranda e Laura Benanti ce ne danno un assaggio, ricordando agli americani che bisogna darsi da fare per battere Donald Trump.

Un politico che definirlo controverso è dire poco, ed è per questo che il musical inventato appositamente sui tweet di Trump di Lin-Manuel e l’imitazione di Laura Benanti di sua moglie Melania, sono necessari e ci fanno ridere, nonostante la situazione sia tutt’altro che risibile.

Miranda, nuovo taglio di capelli e abiti casual che lo ringiovaniscono (va ammesso, come padre fondatore era hot ma appariva un po’ datato) non ci pensa due volte a sottolineare l’idiozia dei messaggi condivisi da Trump: come si fa a pensare di riuscire a compiacere una minoranza con atteggiamenti razzisti scritti neri su bianco? Dare dei perdenti ad una popolazione intera sperando di ricevere un voto? Come sempre le rime di Lin-Manuel sono da “mic drop“: dopo che lui ha parlato, tutti muti.

E Laura Benanti è semplicemente fantastica. Melania ha avuto i suoi 5 minuti di “gloria”, se così si possono definire, nel corso della conferenza dei Repubblicani di luglio dove, con il suo accento traballante, ha praticamente ripetuto 3/4 del discorso di Michelle Obama del 2008. Poteva una forza della natura come l’attrice di Broadway rimanere a guardare? Assolutamente no. E con una somiglianza incredibile e mosse da modella cinquenne, citazioni improbabili di film e canzoni (“You have to fight for your right to party!!“, N.d.R.) ci si ritrova a ridere davanti alle porte dell’inferno, sperando che la gente apra gli occhi.

2 pensieri riguardo “Broadway contro Trump: Lin-Manuel Miranda e Laura Benanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *