"

Star Trek: 50 anni di esplorazione interstellare

“Spazio. Ultima frontiera…”
50 anni fa usciva la prima puntata della saga  Star Trek. In tutto il mondo, da settembre di questo anno, si celebra con manifestazioni, dibattiti ed incontri il cinquantesimo compleanno di una delle saghe Sci Fi più amate di tutti i tempi.

Era il lontano 1966 quando Gene Roddenberry mostrava al mondo la leggendaria astronave Enterprise. Da li in poi, Star Trek è diventata una serie che è riuscita a raccogliere un gran numero di seguaci e a conquistare molti premi, tra cui ben 33 Emmy Awards.

Tutto ebbe inizio con una delle coppie di amici più inossidabili del cinema: il capitano James Tiberius Kirk ed il suo primo ufficiale Spock, interpretati rispettivamente da William Shatner e Leonard Nimoy. Insieme al loro intrepido equipaggio, hanno portato gli spettatori a scoprire confini inesplorati della galassia.

Il successo totale però il franchise lo raggiunse a fine anni ’80, con Star Trek: The Next Generation. Una nuova Enterprise ma soprattutto un nuovo capitano, Jean-Luc Picard, interpretato da Sir Patrick Stewart. Il progresso negli effetti speciali, più azione e più trama hanno permesso ad una rinascita della serie, che vinse grazie a questa nuova avventura 32 Emmy.

La morte di Roddenberry nel 1991 non frenò il successo della saga, anzi, a tributo della scomparsa del suo creatore venne confermato un altro ambizioso impegno, Star Trek: Deep Space Nine, ambientato non più su una nave ma su una stazione spaziale, capitanata dall’afroamericano Benjamin Sisko.

La trama di questa serie è la più cupa di tutto Star Trek: infatti dalla terza stagione in poi, il filone principale seguirà la guerra tra la Federazione e lo spietato Dominio.

Subito dopo arriva l’odissea interstellare di Star Trek: Voyager, dove l’intrepida Kathrin Janeway intraprenderà un lungo viaggio per riportare la sua nave ed il suo equipaggio in territorio della Federazione.

L’ultima serie uscita è Star Trek: Enterprise, che mostra cosa successe prima del capitano Kirk. Il protagonista è il capitano Archer. Per il cinquantesimo, è stato annunciato l’arrivo di una nuova serie che arriverà nel 2017: Star Trek:Discovery.

In più, oltre alle serie non dimentichiamo i 13 lungometraggi.

Dopo 50 anni, l’universo fantascientifico di Star Trek affascina ancora, soprattutto grazie alla sua filosofia: mostra un’umanità in un futuro decisamente ottimistico. L’essere umano ha superato carestie, guerre ed attaccamento al denaro, dedicandosi così ad uno dei desideri più insiti della specie umana: la curiosità verso l’ignoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *