"

Xiaomi, l’evoluzione dei telefoni e tablet

Per chi non lo sapesse, Xiaomi è un’azienda produttrice di dispositivi elettronici, la quarta per vendite di smartphone a livello mondiale, subito dopo la concorrente Lenovo. Famosa soprattutto in Asia e in Cina per i suoi smartphone altamente tecnologici a basso costo, che ricoprono ben il 5,6% degli smartphone venduti al mondo nello scorso anno, un dato impressionante, che fa di Xiaomi un’azienda di tutto rispetto.

Questo successo è una vera e propria minaccia per i brand più famosi, che sempre più negli ultimi anni hanno visto calare i propri clienti, il tutto però avendo commercializzato esclusivamente in Cina, ottenendo grandissimi risultati, che hanno portato la Xiaomi ad espandersi nel mercato globale.

Intanto il colosso investirà un miliardo di dollari nella realizzazione di contenuti video online, nella domotica e in particolar modo nelle tv.

“Vogliamo riproporre anche nell’industria televisiva il grande successo del nostro sistema di integrazione hardware-software” – Rivela la compagnia.

Ma questa formula applicata sui loro modelli smartphone di cosa si tratta? Ebbene gli smartphone Xiaomi non sono dei semplici dispositivi con una versione alternativa di Android, ma possiedono una grafica completamente personalizzata e molto elegante e alcune modifiche drastiche sui vari servizi integrati, come la sostituzione del marketplace con un proprio store e sistema di acquisti.

Tutto questo ha permesso a Xiaomi di realizzare smartphone di grande qualità rispetto ai semplici modelli, rimanendo però ad un prezzo più che competitivo, visto la possibilità di ricavare guadagni dai componenti provenienti dal suo sistema personalizzato.

Questa si rivela una scommessa a lungo termine, Xiaomi sta già esportando i suoi prodotti oltre i confini cinesi come in India, Brasile, USA e Russia, e probabilmente presto si potrà parlare anche di eventuali versioni europee.

Il primo passo è stato fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *