"

Melanianade: SNL in modalità Beyoncé contro Donald Trump (VIDEO)

Lemonade di Beyoncé? E’ totalmente superata. Saturday Night Live porta la questione Donald Trump su un altro livello, dando vita a “Melanianade“, più o meno contemporaneamente alle accuse ricevute, provenienti dal candidato presidenziale, di aver influenzato negativamente la sua campagna.

Saturday Night Live, con la sua verve comica ed il sarcasmo non le ha mai mandate a dire a nessuno. E nel corso della puntata condotta da Emily Blunt non ci pensa due volte ad attaccare Donald Trump giocando di astuzia ed ispirandosi a Queen Bey in persona. Se Lemonade era un non troppo velato avvertimento a Jay Z da parte della moglie, “Melanianade” è l’ideale ribellione di tutte le donne del magnate nei confronti del comportamento dell’uomo, sessista e razzista.  Ovviamente ispirato ai video della cantante di fama mondiale.

Ritmo accattivante, costumi sexy e una diretta critica all’uomo e alle sue dichiarazioni passate. Cecily Strong interpreta Melania, Emily Blunt porta sullo schermo un’incredibile Ivanka e Kate McKinnon dà vita alla campaign manager KellyAnne Conway. Altrettanto incredibili, nel video, appaiono Sasheer Zamata come Omarosa, la direttrice dell'”ufficio” di collegamento con i votanti afroamericani e una spettacolare Vanessa Bayer che nella clip interpreta Tiffany, la figlia “dimenticata” di Donald Trump.

Un vero peccato che colui che ha presentato il Saturday Night Live circa 11 mesi fa (ottenendo una grande spinta in avanti verso l’elezione, N.d.R.) stia dimenticando che trovava divertente e giusto un programma che ora vorrebbe portare alla chiusura perché “di parte”.

Un pensiero riguardo “Melanianade: SNL in modalità Beyoncé contro Donald Trump (VIDEO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *