"

Meryl Streep: l’ambizione di essere sempre una grande attrice

Attrice di grande talento e tra le poche ad aver ricevuto 19 candidature all’Oscar, Meryl Streep può vantare una carriera gloriosa che le ha dato tante soddisfazioni e una vita privata al riparo da gossip e frivole mondanità. Da giovanissima sognava di diventare una cantante di opera lirica ma presto passò al cinema grazie ad una parte ne Il cacciatore di Michael Cimino, in cui recitò a fianco dell’allora fidanzato John Cazale, all’epoca gravemente malato e morto poco dopo. Il successo per Meryl comincia nel 1979 con Kramer contro Kramer e prosegue successivamente con La scelta di Sophie (1982).

Interprete straordinaria

Le sue capacità l’hanno proiettata subito nei ruoli da protagonista e degli anni ’80 sono i successi come La donna del tenente francese (1981), Silkwood (1983), La mia Africa (1985), Un grido nella notte (1988). Irrefrenabile il successo che continua anche negli anni ’90 con pellicole come Cartoline dall’inferno (1990) di Mike Nichols e il best-seller I ponti di Madison County. Per Meryl Streep arriva anche la stella sulla Walk of Fame di Hollywood e negli anni 2000 l’attrice è contesa dai migliori registi internazionali. Celebri le pellicole come Mamma Mia!, dove veste il ruolo di una cinquantenne che canta i brani degli ABBA fino al famosissimo Il diavolo veste Prada in cui interpreta la rigorosa direttrice di una rivista di moda, Miranda Priestly.

Una madre e un’attrice fuori dal comune

Sposata dal 1978 con lo scultore Don Gummer, Meryl Streep ha messo al mondo quattro figli, Henry, Mary Willa, Grace e Louisa e non ha mai abbandonato il mondo del cinema, dividendosi tra lavoro e vita privata e impegnandosi a fondo in ogni ruolo che ha interpretato finora. E’ del 2009 la stupenda interpretazione di Julia Child in Julie & Julia, un ruolo che le ha permesso di aggiudicarsi un Golden Globe nel 2010. Tra gli ultimi capolavori ricordiamo il ruolo di Margaret Thatcher in The Iron Lady di Phyllida Lloyd, la sua performance in Into the Woods e il ruolo di un’attivista del movimento femminista in Suffragette. Tre gli Oscar vinti dalla Streep, oltre ad altri riconoscimenti tra cui l’Orso d’Oro alla carriera.

Giusy Pirosa

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi, in grado di portare a termine importanti affari. Riesce a mantenere sempre l'autocontrollo grazie alla sua diplomazia e charme.

Un pensiero riguardo “Meryl Streep: l’ambizione di essere sempre una grande attrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *