"

Una sceneggiatura inutilizzata di Ingmar Bergman potrebbe diventare un film

Il regista e drammaturgo svedese si è rivelato estremamente prolifico tra gli anni quaranta e gli ottanta.

Da Crisi (1946) a Fanny e Alexander (1987) Bergman ha lavorato a svariate sceneggiature e regie televisive.

Dal 1987 alla sua morte nel 2007 si è dedicato al piccolo schermo e, molti, si chiedono quali altri meravigliosi film avrebbe potuto portare al cinema.

Nel 1969 Bergman scrisse una sceneggiatura che avrebbe dovuto dare vita a una incredibile collaborazione con Federico Fellini e Akira Kurosawa. Katharine Ross  (Il laureato) doveva essere la protagonista.

Sixty-Four Minutes with Rebecka, col titolo inglese The White Wall, venne descritto dal regista svedese come “femminista, queer, omo erotico, anti – autoritario, coraggioso, complesso e radicale”.

A quasi mezzo secolo dalla sua creazione il lungometraggio dovrebbe prendere vita sotto la regia di Suzanne Osten (The Mozart Brothers).

Suzanne Osten ha spiegato che la storia “si sviluppa su una donna che esplora la propria sessualità, una conquista d’identità e conoscenza di se stessa” e aggiunge “un’insegnante incinta, che lavora coi sordomuti, ed emotivamente alienata. Viene mostrato un tipo di amore diverso rispetto all’amore romantico”. C’è l’incomunicabilità ma anche il sesso violento, complesso, dal punto di vista di una donna sola.

Ingmar Bergman che si è sempre interrogato sui temi universali dell’esistenza umana, con la forza del sogno, attingendo alla rappresentazione teatrale, aveva accantonato l’idea. Lo script poi sarebbe stato donato come parte della sua collezione alla fondazione Bergman nei primi anni del 2000.

Il prossimo mese verrà presentato come radiodramma, il 6 novembre, poi inizieranno le riprese del film per poterlo rilasciare nel 2018.

Probabilmente non esiste un modo migliore per festeggiare il centesimo compleanno di Ingmar Bergman e ricordarlo al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *