tsff

Trieste Science+Fiction Festival: la serata conclusiva della 16° edizione

Con la serata finale di ieri, domenica 6 novembre, si è conclusa la sedicesima edizione del Trieste Science+Fiction Festival.

Sono state premiate alcune delle proiezioni migliori del festival.

Il pubblico ha soprattutto gradito il lungometraggio Moonwalkers con Ron Perlman e Rupert Grint, il rosso Ron di Harry Potter.

Il premio della giuria Meliès d’Argent invece è andato a The Sum of Histories per i lungometraggi e a Getting Fat in a Healthy Way per i corti.

Grandi lodi anche per: I’m not a serial killer con Christopher Lloyd, il corto italiano Djinn Tonic, Under the Shadow ed Embers di Clairè Carré, film debutto della esordiente regista.

Trieste Science+Fiction Festival dimostra ancora di essere una manifestazione a tutto tondo.

Con conferenze, grandi ospiti, dibattiti filosofici, mostre di fumetti e videogiochi, Il TS+FF è una manifestazione consigliatissima a tutti gli amanti del genere e non.

Un festival che, osando ogni anno, è lanciato per diventare un evento sempre più di rilievo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *