empire 3x05 cattivo sangue non mente

Empire 3×05: cattivo sangue non mente

Cattivo sangue non mente. E per quanto possa non piacere, la 3×05 di Empire insegna proprio questo: quando si ha come padre Lucious Lyon non si può sfuggire ad un destino già segnato. Si può combattere, ci si può distruggere nel tentativo di cambiare: alla fine si torna sempre al punto di partenza.

In un modo o nell’altro non si può rinnegare ciò che si è in Empire. Poco importa essere un avvocato di livello, un cantautore o un rapper perennemente arrabbiato. In alcuni casi nemmeno l’amore fraterno conta qualcosa: Andre, Jamal ed Hakeem ne sono il perfetto esempio. Lontano da Lucious si supportano l’un altro. Ma quando il padre li reclama, si trasformano in macchine da guerra senza nemmeno rendersene conto.

Il fratello minore è quello che più si ribella e contemporaneamente è influenzato dalla cattiva condotta del padre che, va sottolineato, non si comporta duramente perché detesta i propri figli. Certo, da loro vuole rispetto e imporre il suo potere come avviene all’Empire, la sua creatura. Ma lo fa, nella maggior parte dei casi, per insegnare loro a stare in un mondo pronto a mangiarseli in un sol boccone. Ed i risultati si vedono. Andre rimane imperterrito con una pistola puntata sul petto che potrebbe ucciderlo. Jamal non rimane fermo a subire le offese di Hakeem. E quest’ultimo, il jolly del mazzo, dimostra ancora una volta come la vita e le lezioni di Cookie sullo stare al mondo non gli abbiano insegnato nulla. Non è in grado nemmeno di avere rispetto di se stesso, dato che basta qualche parola scelta appositamente per trasformarlo in un burattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *