"

How To Get Away With Murder 3×08: lacrime amare

Sono lacrime amare quelle dei protagonisti di How To Get Away With Murder (Le regole del delitto perfetto) in questo ultimo episodio: prima della rivelazione del morto e della conseguente pausa “natalizia” che la serie televisiva prende nel corso della sua programmazione.

La 3×08 di How To Get Away With Murder è una puntata molto veloce, quasi troppo in alcuni momenti: si passa da un’emozione all’altra senza avere troppo tempo di riflettere. Frank e Annalise sono i punti cardine di una narrazione che sta conducendo ad un episodio pre-hiatus che, se ne può esser certi, di lacrime amare ne farà piangere tante allo spettatore. La coppia composta da Oliver e Connor è messa davanti al fatto che con il sesso non si ricuce una relazione e che per proseguire c’è bisogno di dialogo: cosa per loro impossibile, al momento, senza ferirsi. Wes e Laurel, per quanto teneri in questo loro trovarsi, fanno quasi rabbia: non si curano del male che seminano e non sono realmente sinceri con se stessi. Siamo sicuri che lei e Frank non siano stati insieme la notte che lui è stato a casa sua?

Sono state due le scene più belle, seppur differenti, di questo episodio (“No more blood”) di How To Get Away With Murder: il pacato e tenero confronto di Asher e Michaela sulla madre di lei, finita con domestici grattini sulla testa di lui e l’incontro tra Annalise e Frank. I toni sono saliti immediatamente alle stelle: su un Frank disperato e pronto ad uccidersi con un colpo di pistola avranno fatto più presa le parole di una Bonnie che lo incitava a vivere o di un’Annalise che lo spingeva a premere il grilletto?

Un pensiero riguardo “How To Get Away With Murder 3×08: lacrime amare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *