robert-redford

Robert Redford annuncia il suo ritiro

Robert Redford in più di mezzo secolo di carriera ha lavorato coi migliori registi, ha fondato il Sundance Film Festival con l’amico regista Sidney Pollack e negli anni ’80 ha scelto di mettersi alla prova dietro la macchina da presa vincendo il suo primo Oscar (1981) per Gente Comune (l’altro gli arriverà come Oscar alla carriera nel 2002).

Ormai ottuagenario Robert ha dichiarato in una intervista al nipote Dylan per il sito Walker Art Center il suo ritiro. Ma non è una vera e propria pensione perché l’attore californiano dividerà il suo tempo tra la regia e la pittura.

Ha dichiarato di avere ancora svariati lavori in fase di sviluppo: The Old Man with a Gun di David Lowery con Casey Affleck, The Discovery con Rooney Mara, Heretic con Chiwetel Ejiofor e Our Souls at Night, una “storia d’amore tra anziani e sulle seconde chance” con Jane Fonda (tra gli sceneggiatori c’è lo scrittore Kent Haruf). I progetti sono in pre-produzione.

“Una volta finite queste cose, arrivederci a tutto e mi concentrerò sulla regia” ha sottolineato Redford. Dylan poi gli ha chiesto se avesse preso in considerazione di spendere del tempo per la sua vecchia passione, la pittura e l’attore ha aggiunto:

Sì molto e ultimamente ancora di più perché mi sto stancando di recitare. Sono una persona impaziente, quindi è difficile per me stare seduto ad aspettare e recitare un ciak dopo l’altro. A questo punto della mia vita, all’età di 80 anni, potrebbe darmi più soddisfazione perché non sarei dipendente da nessuno. Ci sarei solo io, come ai vecchi tempi, e così tornare a dipingere è la cosa a cui sto pensando in questo momento. Intendo muovermi in questa direzione e non recitare più così tanto.

La più recente apparizione di Robert Redford nelle vesti di attore è stato nel remake de Il drago invisibile di David Lowery.

One thought on “Robert Redford annuncia il suo ritiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *