kate mckinnon apre snl hillary halleluja video

Kate McKinnon apre SNL con una personale versione di Hallelujah (VIDEO)

Kate McKinnon apre Saturday Night Live con Hillary Clinton e la sua personale versione di Hallelujah. Un modo per onorare un grande maestro come Leonard Cohen, recentemente scomparso, ma anche per dar voce ad un messaggio sociale diretto e importante.

Le elezioni americane hanno portato sul “trono” dell’America Donald Trump, nonostante un voto popolare che indica la sua avversaria come vincitrice. Questo particolare assetto del sistema elettorale statunitense ha purtroppo scatenato in parte della popolazione sostenitrice il candidato repubblicano la falsa illusione di essere autorizzata a maltrattare ed attaccare donne, persone appartenenti alla comunità LGBTQ, persone di colore e non di razza caucasica.

La versione di Kate McKinnon è cantata con semplicità e sentimento: l’attrice ha gli occhi lucidi e sembra davvero la vera Hillary Clinton che invita a lottare, spiegando come talvolta anche quando si dà il massimo le cose possono andare in modo differente da quel che ci si aspetta. Ma questo non significa smettere di mettercela tutta per ciò che si ritiene giusto, senza accettare però la violenza.

Si tratta di un’apertura molto particolare per Saturday Night Live. Di solito si ride e si scherza. Questa volta, sia per l’impegno profuso, sia perché ve ne è stato davvero bisogno, si è deciso di far parlare il cuore attraverso la musica. Meglio di così non si poteva fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *