"

Game of Thrones: per HBO c’è la speranza di un prequel

Fan di Game of Thrones non disperate! Sebbene lo show firmato HBO abbia ormai una data di scadenza certa, il presidente della programmazione Casey Bloys ha annunciato ad EW una possibile trattativa tra la rete televisiva e lo scrittore George R.R. Martin per un continuo della serie. Una novità per HBO che non ha mai realizzato spin-off o prequel per una delle sue serie top.

Bloys non si è sbilanciato né sulla effettiva realizzazione del progetto né sul suo contenuto, specificando di non aver ancora discusso quale periodo storico dalla nascita di Westeros verrà portato sul piccolo schermo. I fans di Game of Thrones si stanno sbizzarrendo in previsioni sul possibile prequel: dalla Ribellione di Robert a Il cavaliere dei Sette Regni, le storie da raccontare sono innumerevoli, soprattutto vista la quantità di accenni alla storia e alle leggende del continente occidentale sia nella sua versione televisiva sia nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, quella letteraria.

Gli amanti della serie vincitrice di innumerevoli Emmy, che vanta più di 20 milioni di spettatori in tutto il mondo, possono quindi cominciare a sperare nel ritorno dello show dopo la fine dell’ottava stagione. E a proposito di questo, ancora non c’è l’assoluta certezza che la serie finisca con 6 episodi, infatti il presidente ha dichiarato di lasciare la decisione ai produttori David Benioff e Dan Weiss,

“Mi accontenterò del massimo che potranno darci”

Sulla possibilità che gli ultimi due episodi vengano trasmessi come film al cinema, idea che è sempre stata supportata dallo stesso George R.R. Martin, dalla HBO fanno però sapere che la loro priorità al momento sono i telespettatori del network, sebbene la serie abbia tutte le basi per una degna conclusione cinematografica.
L’unica certezza per il momento è che Game of Thrones ritornerà con l’attesissima settima stagione, ridotta a sette episodi, nell’estate 2017.

Un pensiero riguardo “Game of Thrones: per HBO c’è la speranza di un prequel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *