imprisoned_forart

Johnny Depp si unisce all’iniziativa Imprisoned for Art

A Peter Gabriel (Genesis), Tom Morello (Rage Against the Machine, Prophets of Rage) e Nadya Tolokonnikova (Pussy Riot) si è unito Johnny Depp (Animali fantastici e dove trovarli) per l’iniziativa Imprisoned for Art.

Voice Project ha lanciato questa nuova campagna per richiamare l’attenzione sui musicisti e gli artisti, che sono stati imprigionati, in vari paesi, per esprimere le loro opinioni attraverso la creatività.

Sono foto segnaletiche quelle in cui vengono ritratti Johnny Depp e compagni per Imprisoned for Art; ognuno di loro appare con un cartello col nome di alcuni artisti imprigionati: la lista comprende cantanti, registi, pittori, giornalisti, arrestati ovunque venga meno la libertà di parola (Russia, Vietnam, Arabia Saudita per citarne alcuni).

Il comunicato di Voice Project recita: “È facile credere che la liberà d’espressione ci sia garantita, finché non ci viene tolta. Noi parliamo in nome di chi ha fatto sentire la propria voce, per coloro che in tutto il mondo sono imprigionati per aver espresso il loro dissenso. Dobbiamo stare gli uni affianco agli altri, non importa la distanza, non importano i confini. Non saprai mai quando potrebbe servirti lo stesso aiuto in cambio”.

Il progetto è stato in parte ideato da Alex Ebert che afferma: “La solidarietà è tutto quello che abbiamo in una lotta contro l’oppressione sistematica”.

Le foto verranno stampate su t-shirt e verranno messe in vendita qui dal 12 dicembre, tutti i fondi andranno al progetto.

Di seguito le foto segnaletiche e i rispettivi artisti condannati:

Johnny Depp col regista Oleg Sentsov imprigionato in Russia
Alex Ebert  col cantante Trần Vũ anh Bình imprigionato in Vietnam
Peter Gabriel con l’autore e il giornalista Dawit Isaak imprigionato in Eritrea
Tom Morello col giornalista e pittore Tom Dundee imprigionato in Tailandia
Ana Tijoux col poeta Ashraf Fayadh imprigionato in Arabia Saudita
Nadya Tolokonnikova  con la cantante Nûdem Durak imprigionata in Turchia

One thought on “Johnny Depp si unisce all’iniziativa Imprisoned for Art

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *