"

Referendum: Matteo Renzi perde, ma l’Italia vince?

referendum matteo renzi perde italia vince

Referendum: vince il No e Matteo Renzi, come promesso, lascia Palazzo Chigi. In pochi forse si aspettavano il mantenimento di una simile promessa. Le percentuali delle votazioni, che hanno potuto contare su un’affluenza molto alta (pari al 65,5%, N.d.R.) sono state nette.

Si 40,9 – No 59,1%. Una vittoria priva di ostacoli che mostra come l’Italia non voglia cambiare le cose, quanto le persone. Un quesito referendario è divenuto l’equivalente di un’elezione politica, senza tener conto che auspicando il cambiamento niente in realtà è stato modificato. E che anzi, ancora una volta, il rischio (definibile quasi certezza, N.d.R.) è quello di tornare a votare con una legge elettorale non adatta ai bisogni del paese e alla volontà degli italiani e sull’onda di un populismo demagogico che dove è riuscito ad insediarsi in Europa e nel mondo non ha di certo migliorato le condizioni dei paesi che sono stati “toccati” in tal senso.

Quel che in pochi hanno notato che la sconfitta del Si al referendum è ovviamente anche quella di Matteo Renzi, ma al contempo anche la sua vittoria. Perché politicamente parlando è un Si che ha praticamente difeso da solo contro tutti, buona parte del suo partito compreso. Ed è quindi un 40% quello conquistato che ha costruito in solitudine: e non è poco per una singola persona.

In attesa che si rechi al Quirinale e che si formi un “governo” di transizione per arrivare alle elezioni è necessario porsi una domanda: nel dopo referendum la cura sarà meglio della malattia per l’Italia? In un paese che ha bisogno di rinnovamento e di crescita, il populismo di destra e di sinistra sarà davvero in grado di cambiare le cose? O con il futuro si arriverà addirittura a rimpiangere un governo insoddisfacente su molti fronti come quello di Matteo Renzi?

One thought on “Referendum: Matteo Renzi perde, ma l’Italia vince?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *