Milo Manara

Milo Manara: arte erotica in tutta la sua bellezza

La passione di Milo Manara per l’arte fumettista nasce alla fine degli anni’60 e per l’artista rappresenta un modo per creare stabilità nella sua vita con questa professione che sembrava appagarlo anche dal lato retributivo. Nato a Luson in provincia di Bolzano il 12 settembre 1945, Manara e i fratelli dovettero lavorare sin da adolescenti per rendersi autosufficienti: Milo in particolare realizzava pannelli decorativi su commissione sin dall’età di dodici anni. Dopo avere preso tutt’altra strada, quello che sarebbe diventato uno dei più celebri fumettisti italiani del dopoguerra, riscoprì la vena artistica debuttando alla fine degli anni Sessanta come autore di storie erotico-poliziesche sulla collana “Genius”, e successivamente in Jolanda de Almaviva, serie sexy che ottenne enorme successo.

milo-manara

Erotismo a tutto campo

I suoi fumetti erotici fanno scandalo ma attraggono un pubblico sempre crescente e la sua fama comincia ad estendersi, mentre la sua arte viene apprezzata e definita non solo per le scene spinte ma anche per ciò che manifestava. Dichiarato degradante dai fumettisti, ma forse in realtà era solo invidia, Milo Manara mostra straordinaria abilità e grande capacità nel trasformare anche una donna sciatta e banale in un personaggio dallo sguardo ammiccante e dal sexy appeal conturbante. La carriera di Manara decolla in seguito alla pubblicazione de Lo Scimmiotto e nel 1978, di H.P. e Giuseppe Bergman, e l’autore si divide fra il mercato italiano e quello francese. È del 1979 L’uomo delle nevi, mentre nel 1980 esce la seconda puntata di Giuseppe Bergman. Nel 1982 Manara inizia la sua avventura col western di Quattro dita (L’uomo di carta). Con Il Gioco, pubblicato a puntate a partire dal 1982, Manara si orienta verso l’erotismo più puro e a questo lavoro seguono Il profumo dell’invisibile e Miele, con cui consacra un nuovo personaggio femminile, Miele.

milo-manara-2

L’omaggio a Caravaggio

Negli ultimi anni, dopo altre collaborazioni che hanno visto Manara accanto a sceneggiatori di livello internazionale, sono andati in porto lavori come Jodorowsky e Chris Claremont. Stupefacente è la sue recente opera Caravaggio La Tavolozza e la Spada, un’opera sontuosa in cui l’artista rende omaggio a Michelangelo Merisi riuscendo a trasmettere al lettore l’adorazione per le opere del pittore. Un vero omaggio ad un genio immortale!

milo-manara-3

milo-manara-4

 

One thought on “Milo Manara: arte erotica in tutta la sua bellezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *