"

I, Tonya: Sebastian Stan si aggiunge al cast

Ve la ricordate Tonya Harding? Chi è nato tra gli anni ’70 e ’80 la ricorda sicuramente non solo per la bravura nel pattinaggio artistico, ma anche per lo sgradevole incidente che la vide coinvolta.

Ma facciamo un passo indietro: Tonya Harding era già all’inizio degli anni ’90 una giovane stella del pattinaggio; nel 1991 eseguì il triplo axel (un salto in cui si parte in avanti) durante una competizione ufficiale.

Purtroppo la bravura della Harding fu oscurata dall’aggressione ai danni di Nancy Kerrigan nel 1994; la Kerringan venne colpita con una sbarra di ferro al ginocchio, l’incidente le impedì di partecipare ai campionati nazionali, e il titolo andò alla rivale Harding. Inizialmente la colpa non andò a Tonya, ma al marito Jeff Gillooly, accusato di aver assoldato l’aggressore. Tonya, nel periodo successivo, si tradì, ammettendo di essere a conoscenza dei particolari dell’aggressione (senza mai ammettere la colpa). Riuscì comunque a partecipare ai Giochi Olimpici invernali in cui arrivò ottava, la Kerrigan conquistò la medaglia d’argento.

La Miramax ha comprato i diritti per fare di questo caso mondiale un film. Nel cast sono stati confermati Margot Robbie (Harding) e oggi, Sebastian Stan (Captain America: Civil War) nei panni del marito Jeff. Alla regia ci sarà Craig Gillespie (L’ultima tempesta) e alla sceneggiatura Stevene Rogers (Natale all’improvviso).

Le riprese del film, in parte biopic, inizieranno nel gennaio 2017.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *