"

Taschen svende libri dal 26 al 29 gennaio

taschen svendita libri 26 29 gennaio

La Taschen è una casa editrice tedesca di arte fondata nel 1980 a Colonia da Benedikt Taschen. Partita come base per la pubblicazione dei fumetti del suo fondatore essa si è poi specializzata in arte contemporanea ed alternativa. Nei suoi punti vendita ha dato il via, da oggi (26 gennaio) al 29 gennaio ad una svendita davvero interessante.

Essa infatti pone uno sconto che va dal 30% al 75% sulle copie in esposizione e leggermente danneggiate. Come approfittare di questa gustosa offerta? Recandosi a Milano, in via Meravigli 17, dove sorge l’unico punto vendita italiano.  Oltre che libri d’arte sarà possibile acquistare volumi di design ed eros a prezzi convenienti.

L’approccio della casa editrice, è tra i più interessanti del panorama delle pubblicazioni. Essa infatti rende accessibile, con facilità al pubblico interessato e amante della lettura, anche a quelle che sono considerate delle “manifestazioni” artistiche alternative. Un esempio? Opere incentrate sul feticismo, arte queer, erotismo d’epoca e pornografia.

E’ grazie alla Taschen se ciò che era considerato semplicemente materiale di nicchia è poi giunto alla fruizione di tutti.  Tra le sue pubblicazioni vi sono l’opera omnia di Leonardo Da Vinci, e la collana Icons, con i suoi tipici volumetti flexicover che trattano moltissimi e variegati temi tra i quali addirittura le pubblicità ed il nudo maschile. O ancora la collana Taschen Basic Architecture che si occupa di raccontare i maggiori architetti della storia mondiale, o la serie Taschen Basic Art, dove ad ogni artista viene dedicato un intero volume e che ad oggi (degli stessi, N.d.R.) ne conta circa 80.

La Taschen è nota anche per aver pubblicato il secondo libro più costoso in assoluto:  GOAT (Greatest of All Time), un tributo a Muhammad Ali, di 700 pagine dal costo di 12.500 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *