"

Empire 3×14: gli ostacoli del cuore

Il cuore è maledetto e batte nella direzione che decide di seguire a dispetto di ciò che la ragione indicherebbe come giusto: è questa la morale della 3×14 di Empire la quale, senza perdere un colpo, ha mostrato come il maggiore nemico di tutta la famiglia Lyon e delle persone che la frequentano sia i loro sentimenti.

E’ in particolare il triangolo Lucious-Cookie-Angelo a mostrare come ci si possa rovinare con le proprie mani se si perde la testa. L’arrivo di Giuliana (Nia Long, N.d.R.) grazie ad Andre da Las Vegas fa scattare tutta una serie di complicazioni che non si può non avere il terrore che affondino l’Empire una volta e per tutte: è una continua guerra quella vissuta dalla famiglia Lyon e una “scappatella” importante del capofamiglia diventa una voragine che mina la stabilità dell’impero discografico.

Vedere Lucious e Cookie cercarsi, supplicarsi con gli occhi di non lasciarsi andare è qualcosa che spezza il cuore. E la delusione di Angelo quando scopre che la donna è ancora innamorata dell’ex marito si staglia quasi allo stesso livello: Taye Diggs che piange disperato è qualcosa che non si vuol proprio vedere anche se si provano dei sentimenti contrastanti per l’attore.

E’ il cuore il maledetto protagonista di questo episodio di Empire che, sebbene più lento degli altri della serie, segna una pietra miliare in quella che è la comprensione delle dinamiche in atto. Le previsioni? Nelle prossime puntate la famiglia Lyon dovrà difendersi su moltissimi fronti: la madre di Angelo ha promesso vendetta ed Andre estromesso dalla casa discografica per ciò che riguarda Las Vegas di certo non sarà meno propenso a non eliminare il padre. E l’arrivo di Charlotte Frost (personaggio interpretato da Eva Longoria, N.d.R.) a cosa porterà? Quello che bisognerà capire è se la famiglia o la necessità di mantenere saldo il business saranno più importanti per tutti rispetto alle proprie vendette personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *