"

Ariana Grande, Manchester e la forza dell’amore

Ariana Grande ha dimostrato a tutto il mondo, ieri sera, come la migliore risposta all’odio e al terrorismo siano l’amore e la voglia di andare avanti uniti: l’evento di beneficenza da lei organizzato a Manchester, città colpita duramente proprio a margine del suo ultimo concerto, non ha portato solo una parata di stelle della musica ad esibirsi, ma ha ribadito ancora una volta come la potenza dell’amore possa cambiare il mondo.

La scelta delle canzoni con le quali i vari artisti si sono presentati sul palco era tutta legata da un sottile ma resistente filo conduttore: quello del coraggio e dell’incitamento al resistere condito da tanto tanto amore. Un sentimento che questa 24enne minuta dalla voce d’angelo ha riversato sulla popolazione di Manchester e quella mondiale amplificandolo all’ennesima potenza. Raccogliendo tra l’altro, insieme alla Croce Rossa diversi milioni di dollari.

Lo spettacolo proposto ai 50 mila presenti ricordava quello delle grandi manifestazioni degli anni ’80 a favore dell’Africa e della popolazione inermi del pianeta ed è stato impossibile non commuoversi quando Ariana non riusciva a cantare con la voce rotta dal pianto per la commozione. Justin Bieber, Robbie Williams, Coldplay, Katy Perry, i Take That che hanno fatto una toccata e fuga prima di volare verso il loro concerto di Birmingham e una stupenda Miley Cyrus sono stati solo alcuni dei nomi che sono saliti sul palco ed hanno dato tutti loro stessi per una folla pronta a dimostrare di non avere paura e di non essere stata spezzata da attacchi vili e sanguinari.

Una sorpresa ha senza dubbio scosso la comunità musicale: la presenza di Liam Gallagher sul palco. Sarebbe stato bellissimo averlo sullo stesso mentre la folla cantava in coro Don’t Look Back in Anger, la stessa che una ragazza all’indomani dell’attentato intonò davanti all’altare spontaneo di candele, fiori e lettere nato per le vittime. Amore, solo amore ieri, contro l’odio e la violenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *