"

Paolo Bonolis: istrionico incantatore di masse

Paolo Bonolis è uno dei presentatori più amati dagli italiani: è apprezzato così tanto a tal punto che lo stesso  Vasco Rossi lo avrebbe richiesto espressamente per la conduzione del programma televisivo collegato al suo concerto di Modena.

Il suo essere in grado sfruttare le debolezze degli italiani per farli ridere ed intrattenerli non ha però sempre giocato a suo favore. E’ infatti un conduttore che ha mostrato, fin dai suoi esordi, di essere una persona estremamente intelligente, intuitiva e capace di comprendere il proprio spettatore: per lo stesso motivo però è divenuto negli anni facilmente bersaglio di molte critiche. Giovanissimo ha iniziato conducendo con successo diversi programmi per i ragazzi tra i quali spicca sicuramente Bim Bum Bam, ma è stato con il suo salto di qualità verso l‘intrattenimento per adulti che ha espresso pienamente tutte le sue capacità e contemporaneamente anche tutti i suoi difetti. Impossibile biasimarlo per questo: a spingerlo è la voglia di fare il programma giusto, ottenendo risultati.

Bim Bum Bam

Per anni ha rappresentato l’intrattenimento per bambini d’eccellenza: l’Italia alle 16 si fermava per fare entrare questo strano gruppo nelle case tra sketch e cartoni animati.

I cervelloni

In questa particolare trasmissione, il conduttore intervallava momenti seri con la presentazione di invenzioni interessanti e particolari spazi di intrattenimento condotti direttamente da lui o da ospiti famosi.

Ciao Darwin

Ciao Darwin ha rappresentato la pietra miliare nella sua carriera: è la prima nella quale Paolo Bonolis non si pone il problema di sfruttare le debolezze e l’ignoranza degli italiani per far ridere, dando il via a tutta una serie di tormentoni ed ad una formula collaudata di intrattenimento. E’ anche la trasmissione però dove recentemente si è espresso apertamente contro il razzismo e l’omofobia.

Sanremo (2005)

In una delle edizioni di Sanremo più particolari mai esistite, che lo vide annunciare la morte dell’amico Alberto Castagna in diretta televisiva, Paolo riuscì a divertire tutta l’Italia con l’aiuto di un compiacente Will Smith.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *