"

Animali domestici e vacanze: come viaggiare con loro

Gli animali domestici possono essere perfetti compagni di viaggio: l’importante è riuscire ad organizzare una vacanza che consenta anche agli stessi di poter essere presenti senza restrizioni. Non è difficile: basta un po’ di preparazione è la scelta giusta dei luoghi da visitare.

La presenza di un cane o di un gatto non limita le opzioni a disposizione di coloro che viaggiano: semplicemente è richiesto che le persone prediligano delle strutture che accettino gli animali domestici come parte integrante della loro clientela. Essi sono molto di più rispetto a ciò che si creda e per trovare quelle più adatte basta semplicemente fare una ricerca online specifica.

Organizzare nei minimi dettagli

Pensare ad ogni minimo dettaglio quando si organizza una vacanza con il proprio animale consente prima di tutto di fornire allo stesso una piacevole permanenza al di fuori del contesto familiare e, allo stesso tempo, dà modo a colui che organizza il viaggio di risparmiare e non trovarsi ad affrontare problemi dell’ultima ora. Per gli spostamenti è necessario utilizzare trasportini rigidi, soprattutto se vi è la necessità di percorrere grandi tratte con mezzi di locomozione che non siano la propria auto.

Non devono mancare scorte di cibo e di acqua se gli spostamenti sono troppo lunghi ed in caso di viaggio in aereo è importante essere pronti all’imbarco con il libretto sanitario aggiornato ed il passaporto dell’animale nel caso la destinazione scelta sia estera: la documentazione medica del proprio animale domestico è uno dei punti cardine dell’organizzazione della partenza. E’ comunque consigliato, in ogni caso, informarsi per tempo con le compagnie aeree ed eventualmente con i consolati italiani all’estero per ciò che concerne la legislazione in materia nel paese di arrivo.

Se invece ci si sposta sul territorio nazionale e  su un’automobile è importante ricordare le norme contenute nel Codice della strada: esse sottolineano la necessità dell’utilizzo di un guinzaglio o di un divisorio. Nello specifico l’articolo 169  richiede che gli animali vengano “custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete o da altro analogo mezzo idoneo” se in numero superiore a uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *