Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

AP Spiega: Perché c'è uno sciopero generale in Brasile?

Brasile preso il via lo sciopero generale di venerdì che rischia di paralizzare le principali città dell'America latina più grande del paese. Lo sciopero nazionale è il primo dopo l'arrivo di estrema destra, il Presidente Jair Bolsonaro il Gen. 1. Mentre la maggior parte dei partecipanti sarà per protestare contro una riforma delle pensioni in essere discussi al Congresso, gli altri saranno rivolti contro i tagli di bilancio, una lenta economia e dell'amministrazione agenda conservatrice. Qui è uno sguardo a ciò che sta accadendo e perché:

PRIMO SCIOPERO GENERALE IN DUE ANNI

i Lavoratori in tutti i 26 stati Brasiliani e il distretto federale di Brasilia sono tenuti a prendere parte in sciopero di venerdì, secondo alcuni sindacati. Azioni bloccando strade e mezzi di trasporto pubblico sono impostati per iniziare la mattina presto a Rio de Janeiro e Sao Paulo. Affluenza dovrebbe essere particolarmente forte nel nord-est, storico bastione dell'opposizione del Partito dei Lavoratori. Ma gli scioperi generali non sono così comuni in Brasile. L'ultimo si è tenuto nel 2017, contro proposte nel Congresso di allentare le regole del lavoro e tagliare le pensioni. Prima c'era stato uno sciopero generale in 20 anni.

PROTESTE CONTRO BOLSONARO

Mentre sarà la prima nazionale di sciopero dei lavoratori contro Bolsonaro, ha affrontato le proteste dal momento che anche prima di essere eletto Ottobre. 18 del 2018. Un paio di settimane prima di assegnare i voti, le donne led di grandi manifestazioni in tutto il Brasile e l'estrema destra, il leader misogino commenti e conservatori agenda sociale. Hanno sfilato sotto lo slogan "Non Lui". Nel mese di aprile, capi indigeni da oltre 300 etnie partecipato a una marcia a Brasilia per denunciare le politiche dicono a facilitare l'espansione del settore minerario e industriale, le aziende agricole nelle loro terre protette. Poi il mese scorso, migliaia sono scesi in piazza per opporsi a una decisione Bolsonaro del governo di tagliare i fondi scolastici della più grande protesta finora.

la RIFORMA delle PENSIONI

sciopero di venerdì è principalmente contro la riforma delle pensioni il Bolsonaro amministrazione è attualmente spingendo per il Congresso. Il piano di alzare l'età pensionabile a 65 anni per gli uomini e 62 per le donne e aumento dei lavoratori contributi. Il governo dice che la proposta potrebbe risparmiare circa 1 miliardo di reais ($260 miliardi di euro), e che è essenziale per salvare la travagliata sistema di sicurezza sociale e, si spera, dare una spinta in America latina, la più grande economia. Con il sistema attuale, maschio e femmina, i lavoratori possono richiedere i benefici di pensione dopo il 30 a 35 anni di contributi, rispettivamente, il che significa molti possono andare in pensione già a 50 o 55.

La riforma è uno di questa amministrazione, a firma di promesse ed è attualmente in fase di revisione da parte di una commissione speciale alla camera bassa del congresso. Una precedente riforma delle pensioni proposta di legge, introdotta dall'ex Presidente Michel Temer, è riuscito a superare la commissione plenaria, ma è stato abbandonato dopo nove mesi.

la RABBIA per i TAGLI di BILANCIO

Alcuni Brasiliani utilizzare lo sciopero come un'altra opportunità per esprimere la loro opposizione al governo di across-the-board tagli di bilancio, in particolare per l'istruzione. Professori, studenti e docenti universitari hanno protestato contro la decisione di tagliare 1,85 miliardi di dollari dai fondi per l'istruzione pubblica, rete, dalle scuole elementari alle università. Erano particolarmente turbata dalla sospensione di alcune finanziamento di borse di studio e un 30% di congelamento federale università' discrezionale bilanci, che va a pagare le bollette, di sicurezza, di pulizia o di manutenzione. I funzionari hanno promesso di inviare più soldi per l'istruzione, grazie ad un ulteriore finanziamento di governo provvedimento approvato questa settimana dal Congresso. Ma essi hanno condizionato anche più finanziamenti per la scomparsa della riforma delle pensioni.

UNA LENTA ECONOMIA

C'è un diffuso malcontento del Brasile lenta economia. Il prodotto interno lordo si è ridotto nel primo trimestre del 2019, mentre l'inflazione ha colpito quasi il 5% nel mese di aprile, il più alto in più di due anni. La disoccupazione rimane elevata a circa il 13%, ma anche maggiore —oltre il 30%— dai Brasiliani, dai 18 ai 24 anni. Il Ministro dell'economia, Paolo Guedes ha detto recentemente rivista Brasiliana Veja, che avrebbe lasciato la sua posizione, se il Congresso ha cercato di far passare una versione annacquata della sua rendita proposta. Senza la riforma, Guedes ha detto che il paese potrebbe andare in rovina già nel prossimo anno.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.