Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Brasile procura cerca di sospensione di pistola decreto

Brasile ministero pubblico della confederazione ha detto mercoledì che ha presentato una querela cerca l'immediata sospensione del decreto del Presidente Jair Bolsonaro allentamento della normativa sulle armi e munizioni.

L'azione legale sostiene che il presidente violato legislativo territorio, dicendo che il decreto è in conflitto con le leggi e anche "mette in pericolo la sicurezza pubblica di tutti i Brasiliani."

Co-firmato da cinque procuratori federali, la tuta dice che l'aumento delle vendite di armi da fuoco per essere previsto ai sensi del decreto avrebbe un impatto duraturo sulla quantità di armi in circolazione nel paese.

"Il provvedimento ha un impatto immediato sulla sfera penale," leggere il seme che è stata presentata martedì con un tribunale federale di Brasilia, la capitale.

Bolsonaro ordinato l'inversione di limitazioni su chi può acquisire un'arma da fuoco e di supervisione delle procedure. Ai sensi del decreto, istruttore di tiro, pistola collezionisti, cacciatori, i pubblicani, autobus e camion, driver, funzionari pubblici, avvocati, residenti rurali, guardie private di sicurezza e anche i giornalisti di assegnazione con le forze di polizia possono acquisire armi senza autorizzazione da parte della polizia federale.

Il decreto, inoltre, aumenta la quantità di munizioni pistola proprietari possono acquistare, da 50 giri di un anno tra i 1.000 e i 5.000 giri, a seconda delle loro licenze.

i pubblici Ministeri in particolare criticato l'allentamento delle norme per le persone che vivono nelle aree rurali. Secondo il Brasiliano think tank Igarape, alcuni 18,6 milioni di "residenti rurali" potrebbe dotarsi di armi da fuoco più facilmente.

Bolsonaro ha stretti legami con il "rurale" caucus. Il presidente, di estrema destra, ex capitano dell'esercito, hanno svolto un duro-su-crime campagna presidenziale dello scorso anno, giurando di consentire Brasiliani per proteggere se stessi contro i criminali della nazione che porta il mondo in totale annuale di omicidi. "La vita di un buon cittadino non ha prezzo", Bolsonaro, ha detto a la recente apertura di pubblica sicurezza e di intelligence center, nello stato del Paranà.

Il decreto emesso la scorsa settimana ha attirato critiche da parte dei pubblici ministeri e di alcuni politici.

l ' 8 Maggio, la Sostenibilità della Rete del partito ha proposto ricorso al Supremo Tribunale Federale, sostenendo che il decreto è incostituzionale, perché rende le modifiche in legge, che richiedono l'approvazione da parte del Congresso. Il giudice della corte suprema Rosa Weber chiesto Bolsonaro e Brasile, il ministro della giustizia per fornire ulteriori informazioni sul decreto prima che lei potesse pronunciarsi sul caso.

Parlando sul canale TV Globo, il mercoledì sera, il Ministro della Giustizia, Sergio Moro ha detto che se c'era qualche "nullità" del decreto, è stato fino alla corte suprema o il Congresso a fare una recensione.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.