Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

CI invia inviato in Sudan e in mezzo a notizie di stupri durante la repressione militare

Gli stati UNITI, ha detto il mercoledì che un nuovo inviato speciale per il Sudan è stato chiamato a guidare gli sforzi diplomatici per risolvere la crisi politica in quel paese, due mesi dopo la sua repressivo leader è stato estromesso dal potere da proteste di massa.

Il maggiore coinvolgimento degli stati UNITI, che arriva dopo un importante giro di vite sulla protesta dei campi nella capitale Khartoum, la scorsa settimana, durante la quale le milizie, con legami con la sentenza delle autorità militari violentata almeno 70 persone, secondo i medici, un gruppo di affiliati con il movimento di protesta.

Il Dipartimento di Stato ha annunciato di aver nominato Donald Booth, che ha servito come stati UNITI, inviato speciale per il Sudan e il Sud Sudan, sotto l'amministrazione Obama, per essere inviato speciale di nuovo. Un ex ambasciatore della Liberia, Zambia ed Etiopia, Stand è stato spedito mercoledì a Khartoum con l'alto diplomatico AMERICANO per l'Africa, l'Assistente Segretario di Stato per gli Affari Africani Tibor Nagy.

(di PIÙ: il Sudan militare estromette il Presidente Omar al-Bashir, prende il sopravvento) AP In questo 3 giugno 2019, file di foto, un manifestante lampeggia il segno della vittoria davanti a bruciare gomme e detriti nei pressi di Khartoum quartier generale dell'esercito, a Khartoum, in Sudan.

I due si sono incontrati con i leader dell'opposizione e le autorità di Transizione del Consiglio Militare, che assunse il potere dopo che il Presidente Omar al Bashir è stato costretto a uscire nel mese di aprile. Il TMC, come l'autorità militare è noto, ha promesso di condurre una transizione verso le elezioni, ma nelle ultime settimane ha supervisionato una violenta repressione sui manifestanti che chiedono un governo civile.

I diplomatici degli stati UNITI sono stati inviati a "appello per la cessazione degli attacchi contro i civili e di sollecitare le parti a lavorare per" la ripresa dei colloqui, il Dipartimento di Stato ha detto lunedi.

Che è arrivata dopo le violenze scoppiate la scorsa settimana, con le milizie conosciuto come un Supporto Rapido Forze e legato ai militari, attaccando i manifestanti' campi. Almeno 70 persone, sarebbe stata violentata, secondo i resoconti compilato da ospedali, da parte del Comitato Centrale del Sudanese Medici.

Samir Bol/Anadolu Agency/, FILE inviato speciale degli stati UNITI per il Sud Sudan Donald Booth parla nel corso di una conferenza stampa sulle trattative di pace, a Juba, in Sud Sudan, 31 luglio, 2015.

Il numero totale potrebbe essere anche "superiore a quello che sono stati già documentati", secondo Madani Abbas Madani, un leader dell'opposizione alleanza chiamata Dichiarazione di Libertà e di Forze del Cambiamento.

Il numero di morti da questi attacchi è che, almeno ora, 129 persone, con più di 700 feriti, Madani ha detto ABC News.

In risposta alla violenza, l'ambasciata USA a Khartoum twitter la scorsa settimana, "Il TMC non può responsabilmente condurre il popolo del Sudan." Successivamente cancellato il tweet, ma ha aggiunto una nuova che, ha detto, "Sudanese forze di sicurezza, gli attacchi contro i manifestanti e di altri civili è sbagliato e deve fermarsi."

(di PIÙ: Poetico foto del Sudan "Signora Libertà" mette in luce le proteste anti-governative) AFP/ Passeggeri in attesa del loro navetta alla stazione principale degli autobus di Khartoum, che collega la capitale Sudanese con varie parti del paese, 12 giugno 2019.

Durante la loro visita, Stand e Nagy sarebbe "esortando le forze di sicurezza Sudanesi alla fine gli attacchi sui civili, del corso di ritirare le milizie, il RSF milizia da Khartoum, e, naturalmente, per consentire un'indagine indipendente per la recente violenza", Dipartimento di Stato portavoce Morgan Ortagus ha detto mercoledì.

Lei di nuovo si fermò a corto di chiamare il TMC di cedere il potere, ma ha aggiunto che la lode per il popolo Sudanese "di notevole determinazione. Sono stati impegnati a protestare pacificamente e di disobbedienza civile, che continua ancora oggi."

leader dell'Opposizione hanno accolto gli stati UNITI visita e supporto, secondo Madani: "non Abbiamo ancora visto la natura dell'emissario AMERICANO visitare, ma ci sarà sicuramente da affrontare con una seria e positiva, in modo da raggiungere un accordo che avrebbe portato alla formazione di una autorità civile."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.