Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

CI racconta Sauditi per tenere Khashoggi s assassini responsabili

La tromba amministrazione si aspetta che l'Arabia Saudita per tenere "ogni singola persona" responsabile dell'omicidio della giornalista Jamal Khashoggi responsabile, il Segretario di Stato AMERICANO Mike Pompeo ha detto lunedi dopo i colloqui con il senior i funzionari Sauditi che anche concentrati sul Medioriente crisi e contrastare le minacce provenienti dall'Iran.

Pompeo, parlando con i giornalisti al termine di un viaggio a Riyadh, ha detto che aveva alzato la Khashoggi caso, i suoi incontri con il Re Saudita Salman e il Principe ereditario Mohammed bin Salman così come altre preoccupazioni per i diritti umani, e il destino delle donne, attivisti per i diritti che sono stati arrestati nel regno.

"Abbiamo parlato di questioni relative ai diritti umani qui in Arabia Saudita, donne, attivisti," ha detto. "Abbiamo parlato di responsabilità e le aspettative che abbiamo. I Sauditi sono amici e quando gli amici sono conversazioni che si dica loro che cosa sono le vostre aspettative."

"le Nostre aspettative sono state chiare fin dall'inizio: ogni singola persona che ha la responsabilità per l'omicidio di Jamal Khashoggi deve responsabilizzarsi," Pompeo ha detto. Ha detto che i Sauditi capito e aveva ribadito l'impegno a perseguire il caso, ovunque essa conduce. Lui non avrebbe commento di intelligence degli stati UNITI, suggerendo il principe ereditario può avere ordinato l'uccisione.

Il rapporto tra Riyadh e Washington rimane tesa seguenti Khashoggi brutale uccisione e lo smembramento presso il Consolato Saudita a Istanbul nel mese di ottobre. I membri del Principe Mohammed entourage sono stati implicati nell'uccisione e legislatori STATUNITENSI hanno chiesto America tirare indietro il suo appoggio dell'Arabia saudita-led guerra in Yemen.

detenute, donne, attivisti per i diritti, Pompeo ha detto i Sauditi avevano commesso che il "legittimo processo giudiziario non avrà luogo e si facesse così in fretta e che si continuerà su questa strada."

"non capiscono i problemi che alcuni hanno e stanno andando a fare del loro meglio per comunicare in modo adeguato", ha detto.

Pompeo viaggiato in Arabia Saudita, come parte di un più vasto Medio Oriente tour che ha già portato in Giordania, Iraq, Egitto, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti. Fu a partire dal regno per Oman poco dopo i suoi incontri a Riyadh ma ha cancellato i piani per concludere il viaggio in Kuwait il martedì, a causa di una morte in famiglia.

Ad ogni fermata, Pompeo ha cercato di rassicurare i leader Arabi che il Presidente Donald Trump, la decisione di ritirare le forze degli stati UNITI in Siria non significa che Washington è abbandonare il Medio Oriente o la lotta contro lo Stato Islamico gruppo.

Pompeo ha detto credeva di aver avuto successo nello spiegare Trump, in posizione di nonostante una mancanza di dettaglio esattamente come e quando il recesso avrà luogo e le differenze con la Turchia per il destino degli stati UNITI-backed combattenti Curde Siriane dopo che le forze Americane lasciare.

cercò di imprimere dirigenti l'importanza di una soluzione politica al conflitto in Yemen, il mondo Arabo più povere del paese, e la necessità di intensificare gli sforzi per contrastare l'Iran, con la sua crescente assertività nella regione, che si manifesta con il suo sostegno per il Libano del militante di Hezbollah, il movimento, la Siria, il governo del Presidente Bashar Assad, milizie Sciite in Iraq e i ribelli Houthi in Yemen.

A Riyadh, Pompeo, lamentava che il Houthis non vivono fino a impegni hanno fatto a U. N. mediato colloqui di pace in Svezia. "Abbiamo bisogno di entrambi i lati per onorare quegli impegni e data Iraniano-backed Houthis hanno scelto di non farlo," ha detto.

Pompeo anche premuto i Sauditi sul ponendo fine al vicino due-anno-vecchio contenzioso con il suo Golfo, vicino di casa del Qatar, che ha gravemente ostacolato UNITI gli sforzi per creare un united Arab alleanza militare per contrastare l'Iran.

"diminuisce la nostra capacità di lavorare tutti insieme", ha detto il battibecco che è iniziato nel giugno del 2017 con il Bahrain, Egitto, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti boicottaggio del Qatar, la presunta responsabilità di fondi da parte di gruppi estremisti e ha troppo accogliente legami con l'Iran.

A Doha domenica, Pompeo fatto considerazioni analoghe, ma ha detto che mentre gli Stati Uniti, potrebbe provare a giocare pacificatore, è in ultima analisi, i paesi coinvolti per risolvere la situazione.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.