Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Economia britannica di 'stallo' in mezzo intensificato Brexit preoccupazioni

Con Brexit meno di otto settimane di distanza, è sempre più chiaro che l'economia Britannica è in stallo, in quanto le aziende lottano con l'incertezza su ciò che accadrà.

sulla scia della notizia che la casa automobilistica Nissan è la demolizione di piani per la costruzione di un nuovo SUV nel suo impianto nel nord-est dell'Inghilterra, un sondaggio su martedì hanno mostrato che l'economia Britannica come un intero è quasi piatto fodera.

informazioni Finanziarie IHS società di Markit, ha detto martedì il suo "all-settore" purchasing managers' index, che incorpora i calibri di manifattura, costruzioni e dei servizi di attività, si è tuffato a 50,3 punti a gennaio dal 51,5 al mese precedente. Se dovesse cadere al di sotto di 50, sarebbe indicando un calo nella produzione.

"I risultati dell'indagine indicano che le aziende sono diventate sempre più avversi al rischio e desiderosi di ridurre i costi di struttura in faccia indebolito la domanda dei clienti e la crescente incertezza politica", ha detto Chris Williamson, capo economista aziendale presso IHS Markit.

anche Se il sondaggio prende un'istantanea di un solo mese, fornisce un toro come per l'economia della quantità di moto. La Banca d'Inghilterra, per esempio, osserva il sondaggio come valuta le politiche monetarie.

La Banca d'Inghilterra è dovuto a mantenere il suo principale tasso di interesse sulla stretta allo 0,75 per cento il giovedi. Ci sarà di particolare interesse per l'aggiornamento delle previsioni economiche alla luce della Brexit impasse. Le indagini del calibro di IHS Markit, ma anche dalla Società di Produttori di motori e Commercianti, sono tutti rivolti nella stessa direzione verso il basso tra il Brexit impasse.

gran Bretagna è dovuto lasciare l'Unione Europea del 29 Marzo, ma è ancora del tutto chiaro come si farà dopo che il Primo Ministro Theresa May Brexit ritiro affrontare il blocco è stato assolutamente sconfitto dal legislatore, il mese scorso.

Una corsa a venire con un piano alternativo non ha ancora dato alcun risultato e non ci sono montaggio timori che la gran Bretagna potrebbe finire per schiantarsi fuori del blocco con nessun accordo sulle future relazioni. Che probabilmente significa nuove tariffe doganali sulle esportazioni Britanniche e gravi disagi per gli scambi tra le due parti.

Dato questo scenario, le imprese non sanno come organizzarsi, se investire in nuovi impianti e macchinari o no, o se l'assunzione di personale.

Secondo l'indagine, le imprese del settore dei servizi, il fondamento dell'economia Britannica, sono particolarmente a disagio. I nuovi ordini sono al loro livello più basso dal luglio 2016, il mese dopo che la gran Bretagna ha votato per lasciare l'UE in un referendum.

"nessun accordo in vista delle imprese e dei consumatori attenzione solo intensificare, rischiando il primo trimestre con una contrazione," ha detto James Knightley, chief international economista di ING.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.