Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Giornalista ucciso, come Haiti volti più violente proteste

Manifestanti bruciato pneumatici e i residui di olio su strade parti di Haiti venerdì scorso hanno rinnovato il loro appello per le dimissioni del Presidente Jovenel Moïse poche ore dopo che un giornalista è stato colpito a morte.

Nessuno è stato arrestato per la morte del reporter Néhémie Giuseppe di Radio Méga, che era stato coprendo le proteste ed è stato trovato morto nella sua auto in ritardo giovedi nella città di Mirebalais, a nord-est di Port-au-Prince, secondo Radio Vision 2000.

In Facebook post verso la fine di settembre, Joseph ha detto che un paio di politici, aveva minacciato di lui dopo che uno dei suoi spettacoli, e lo ha accusato di incitare le proteste. Non è chiaro, tuttavia, se questo era il motivo per la sua uccisione.

"La stampa non dovrebbe avere a mietere vittime e degli organi propria", l'Associazione di Giornalisti Professionisti di Artibonite, ha detto, chiedendo giustizia funzionari di indagare l'uccisione.

Giuseppe è il terzo di Haiti giornalista ucciso in meno di due anni. Radio reporter Sans Fin Pétion Rospide fatalmente è stato girato nel mese di giugno ha guidato a casa, mentre il giornalista freelance Vladjimir Legagneur scomparso nel Marzo 2018, mentre si lavora su una storia.

L'ultima uccisione viene in mezzo a un picco di violenza in Haiti e le comunità circostanti, come le proteste che hanno causato quasi 20 morti e quasi 200 feriti paralizzare il paese per quasi un mese. Le aziende rimangono chiuse e si stima che 2 milioni di bambini non sono stati in grado di andare a scuola, secondo le Nazioni Unite.

"È molto, molto grave", ha detto Michèle Pierre-Louis, un ex primo ministro, con l'organizzazione non governativa FOKAL. "Nessuno è davvero parlando della sofferenza delle persone. Le conseguenze sono terribili."

il venerdì, il solito intasato strade di Port-au-Prince sono stati quasi vuoto, come persone, sono rimasto a casa per paura.

Una piccola folla si è radunata in Pétionville urlò e si spinse occasionale auto che ha cercato di guidare attraverso.

Rinaldo Bruto, un 28-anno-vecchio disoccupati manifestante, ha detto sostenitori dell'opposizione non accetta altro che Moïse dimissioni. Se questo non accade, Bruto ha detto dimostrazioni crescerà ancora di più violento.

"stiamo andando a rompere e distruggere tutto," ha detto.

Un uomo ha una grande roccia e sbattere contro un palo in metallo come il suono rimbombò in tutta l'area.

"sto lanciando l'allarme!" disse, come manifestanti sono arrivati.

all'inizio di questa settimana, Moïse annunciato la creazione di una commissione incaricata di trovare una soluzione al fine la crisi, ma i leader dell'opposizione hanno respinto la sua richiesta di dialogo e di unità. L'opposizione dice che vuole Moïse di dimettersi rabbia contro la corruzione, l'aumento dell'inflazione e la mancanza di beni di prima necessità compreso il carburante continua a perturbare Haiti.

Molte sono anche chiamare per un'indagine più approfondita a seguito di un rapporto di Haiti Senato, che accusa l'ex top di governo funzionari dell'amministrazione dell'ex presidente Michel Martelly di abuso di almeno 2 miliardi di dollari di fondi legati a un Venezuelano agevolati olio di programma che sono stati destinati per i programmi sociali.

La relazione, inoltre, i nomi di una società che Moïse, una volta di proprietà. Moïse, che era Martelly è raccolto a mano successore, ha negato le accuse.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.