Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

I nuovi dati mostrano insediamento Israeliano di sovratensione a Gerusalemme est

Nuovi dati ufficiali ottenuto da The Associated Press mostra un picco in Ebraico la costruzione degli insediamenti Israeliani annesso Gerusalemme est dal Presidente Donald Trump ha preso l'ufficio, nel 2017, con una forte evidenza di decenni di discriminazione sistematica illustrata da un enorme divario nel numero di permessi di costruzione concessi a Ebrei e Palestinesi residenti.

L'espansione degli insediamenti Ebraici a Gerusalemme est, Israele sequestrati insieme con la West Bank e a Gaza nel 1967 Medioriente guerra, rischia di complicare ulteriormente una delle thorniest problemi di conflitto.

Il rifiuto di concedere i permessi per residenti Palestinesi ha confinato li affollato, poco servita quartieri, con circa la metà della popolazione ritiene di essere a rischio di avere le loro case demolite.

I dati sono stati acquisiti e analizzati da insediamento Israeliano di watchdog Pace Ora che si dice che solo ottenuto le cifre dopo due anni di battaglia con il comune. Si dice che i numeri mostrano che, mentre i Palestinesi rappresentano oltre il 60% della popolazione, a Gerusalemme est, hanno ricevuto solo il 30% dei permessi di costruire rilasciati dal 1991.

Il destino della città, che è sede di santo siti sacro per Ebrei, Musulmani e Cristiani, è il cuore del vecchio di decenni di conflitto. I Palestinesi vogliono Gerusalemme est come capitale del loro futuro stato, mentre Israele ha vista tutta la città come capitale unificata. Le tensioni sono salite dal Trump riconosciuto Gerusalemme Israele capitale di nel 2017 e spostato l'Ambasciata degli stati UNITI, ci, di rottura con una lunga consenso internazionale che la città del destino dovrebbe essere deciso in sede di negoziati.

Trump ha sostenuto che il suo riconoscimento, non si esclude un regolamento definitivo. Ma i Palestinesi e i gruppi per i diritti dicono che la sua sfrenata di sostegno per Israele governo nazionalista ha dato un pass gratuito per stringere la sua presa sulla guerra-ha vinto terre cercato dai Palestinesi.

Pace Ora trovato che nei primi due anni di Trump, in presidenza, è stato approvato dalle autorità di 1.861 unità abitative a Gerusalemme est insediamenti, un aumento del 60% dal 1,162 approvato nei due anni precedenti. Le cifre mostrano che 1.081 migliaia di permessi per colono di custodia sono state emesse nel 2017 da solo, il più alto numero annuale a partire dal 2000. Un totale di 1.233 di unità abitative sono state approvate per i Palestinesi nel 2017 e il 2018, secondo Peace Now.

Portavoce del governo Israeliano e il comune non ha risposto alle richieste di commento.

Le cifre sono per permessi di costruzione rilasciati dal comune, la fase finale di un costoso processo burocratico che può richiedere anni per completare. I dati mostrano che a partire dal 1991, il comune ha emesso 21,834 consente di unità abitative negli insediamenti Ebraici a Gerusalemme est e a soli 9,536 per quartieri Palestinesi.

Hagit Ofran, un esperto di regolamenti che hanno raccolto e analizzato i dati, dice che la discrepanza nei permessi risale al 1967, quando Israele ha ampliato la città i confini comunali di prendere in ampie zone della terra che sono stati poi stanziati per insediamenti Ebraici. Allo stesso tempo, urbanisti impostare i confini dei quartieri Palestinesi, impedendo loro di espansione.

"Nella pianificazione visione di Gerusalemme vi era alcuna pianificazione per l'espansione dei quartieri Palestinesi", ha detto, aggiungendo che il governo ha avviato quasi nessuna costruzione in quei quartieri, ponendo l'onere della progettazione e permessi interamente stessi residenti.

Oggi, circa 215 000 Ebrei vivono a Gerusalemme est, per lo più in aree che Israele considera quartieri della capitale. La maggior parte di Gerusalemme est a 340.000 residenti Palestinesi sono stipati in sempre più sovraffollate quartieri dove c'è poco spazio per costruire.

Palestinesi che la spesa e la difficoltà di ottenere i permessi li costringe a costruire illegalmente. Pace, Ora, stima che di 40.000 unità abitative in quartieri Palestinesi di Gerusalemme est, la metà sono state costruite senza permesso.

"Quando si costruisce illegalmente, senza permesso di soggiorno, c'è sempre una possibilità che la vostra casa sarà demolita," ha detto Ofran.

b'Tselem, un altro Israeliano per i diritti del gruppo, dice che almeno 112 unità abitative a Gerusalemme est sono state demolite nei primi sette mesi di quest'anno, più che in qualsiasi anno intero, almeno dal 2004.

In una calda giornata di sole all'inizio di questa settimana, Jamil Masalmeh, 59, usato un piede di porco e strumenti di potere per distruggere un appartamento che aveva aggiunto alla sua casa nel quartiere di Silwan anni precedenti. Quando non è riuscito ad assicurarsi un permesso, le autorità comunali ha dato la possibilità di distruggere se stesso o di pagare più di $20.000 per la città di demolirla.

Lui dice che ha iniziato cercando di ottenere un permesso di 20 anni fa, quando venne costruito l'estensione, costituito da due camere da letto e di una cucina per la sua famiglia in crescita. Otto anni fa, le autorità che lo ha costretto a smontare, ma ha costruito di nuovo, sperando di ottenere alla fine un permesso di soggiorno.

"Ogni volta che mi dicono di avere qualcosa di diverso. Ottenere questo documento o documento, ottenere quello che avevamo detto di fare, e poi alla fine dicono che non si può costruire su questa terra. Perché? Non c'e ' risposta," ha detto. "Morirò prima di aver mai ottenere un permesso."

Jihad Rajabi, che vive nel quartiere Palestinese di Beit Hanina, dice che non è stata data la possibilità di distruggere la sua casa.

Autorità ha mostrato una mattina del mese scorso con la polizia e le attrezzature pesanti. Essi hanno dato solo lui e la sua famiglia di 15 persone abbastanza tempo per recuperare alcuni effetti personali prima di demolire il 200 mq (i 2.150 metri quadrati) a casa. Rotto una tazza di caffè, giocattoli per bambini e parti di un basamento colpire da la deriva di macerie lasciato alle spalle.

"stanno cercando di portarci fuori di Gerusalemme", ha detto. "Che fine noi, si cerca di guidare noi, ma abbiamo intenzione di rimanere qui."

Ogni governo Israeliano dal 1967 ha attivamente promosso la costruzione degli insediamenti, anche durante il processo di pace con i Palestinesi.

Ma di regolamento omologazioni hanno accelerato a Gerusalemme est e in cisgiordania dal Trump ha preso l'ufficio, come Israele si è verificato poco se qualsiasi resistenza da parte di un accogliente Casa Bianca. Martedì scorso, il Primo Ministro Benjamin Netanyahu ha promesso di annettere la Valle del Giordano, che produce circa un quarto della West Bank, e di altri insediamenti, se il suo partito vince le elezioni della prossima settimana.

I Palestinesi tagliare tutti i legami con la Briscola di amministrazione dopo la Gerusalemme decisione e ha già rifiutato un piano di pace, il presidente ha promesso di rilasciare, dicendo che l'amministrazione sta marciando di pari passo con Israele, il governo di destra. I Palestinesi, e gran parte della comunità internazionale hanno a lungo visto insediamenti illegali e un grande ostacolo alla pace. Israele dice che il regolamento è un problema che dovrebbe essere risolto nelle trattative e accusa la mancanza di progressi sul intransigenza Palestinese.

Con gli sforzi di pace in stallo e poca speranza per uno stato indipendente in qualunque momento presto, i Palestinesi che rimangono a Gerusalemme est sono da sinistra a sopportare le sue condizioni affollate e un futuro incerto.

"Se si desidera viaggiare è un problema, se si vuole rimanere a casa è un problema, se si desidera lavorare è un problema, se si vuole costruire è un problema," Masalmeh detto. "E' tutto un problema."

---

Seguire Giuseppe Krauss su Twitter www.twitter.com/josephkrauss

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.