Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

India e Pakistan lotta in tribunale per $45 milioni di nascosto a Londra, banca a partire dal 1947

Legale squadre provenienti da India e Pakistan sono in attesa di una storica sentenza della corte di giustizia sul destino di 45 milioni di dollari che è stato nascosto in una banca Londinese dal momento che la partizione dei due paesi nel 1947.

Il caso, che potrebbe finalmente essere risolto nel regno UNITO di Alta Corte, dopo decenni di rivalità e diplomatiche protagonismi, comporta un 1,3 milioni di dollari la transazione fatta dal Nizam di Osman Ali Khan, l'ultimo monarca della principesca stato di Hyderabad, il Pakistan, l'Alto Commissario a Londra nel 1947.

Distorsione-francia/Gamma-Keystone via Mir Osman Ali Khan, il settimo Nizam di Hyderabad, e uno degli uomini più ricchi del mondo tra il 1920 e il 1949. (Di PIÙ: Narendra Modi crediti vittoria elettorale Indiana)

royal Nizams di Hyderabad sono state tra le più ricche dinastie in epoca coloniale, India, noto per la loro grande Palazzo Chowmahalla residenza e ricca mostra di ricchezza. Il settimo e ultimo Nizam, che nel 1940 era uno degli uomini più ricchi del mondo, ha dato la Regina Elisabetta II, un diamond tiara e una collana di diamanti realizzato da Cartier come regalo di nozze, quando ha sposato il Principe Filippo.

Trapezio/ Principessa Elisabetta e il Duca di Edimburgo, in posa per una foto a Buckingham Palace, a Londra, dopo la loro cerimonia di nozze presso l'Abbazia di Westminster, Nov. 20, 1947.

Ma nel 1947, quando l'Impero Britannico è crollato e il moderno, indipendente India si stava preparando a riprendere Hyderabad dalla principesca regola, Nizam temuto per i suoi interessi finanziari e inviato i soldi a Londra per mantenere sicuro. Quando Nizam chiesto indietro di un paio di anni più tardi, le autorità Pakistane rifiutato.

Il denaro è stato legato in un National Westminster bank account a questo giorno. Dopo 70 anni di costante crescita di interesse, l'account è ora un valore di ben $45 milioni.

(di PIÙ: Indiana gli ambientalisti di credito di depurazione di deflusso con l'aumento di flamingo popolazioni)

Nizam nipoti potrebbero stare per ereditare il denaro. Tuttavia, il caso è il fatto che il Pakistan stava aiutando a contrabbandare armi in Hyderabad prima di Indiana invasione del 1948, e il denaro potrebbe essere interpretato come un pagamento per i servizi.

Quando Nizam Osman Ali Khan ha cercato di recuperare i fondi dal conto bancario nel 1950, il Pakistan ha rifiutato. Il caso poi è andato a Casa di Signori, quindi la più alta corte del paese, e il Pakistan, e sostenuto con successo che come una nazione sovrana non potrebbe essere citato in giudizio, il che significa che il denaro sarà bloccato", con nessuna delle parti in grado di accedere per il futuro prevedibile.

Noè Seelam/AFP/, FILE di Una donna Indiana che raccoglie foglie cadute sul prato del Palazzo Chowmahalla nella città vecchia di Hyderabad Nov. 19, 2008.

Ma nel 2013, il Pakistan ha lanciato una sfida legale per provare a sbloccare i fondi per rivendicare la piena proprietà di $45 milioni. Questo, in il giudice di vista, rinunciato Pakistan diritto di non essere citato in giudizio, l'attuale normativa Indiana team guidato da Paul Hewitt, un partner al Garrese LLP, ha detto a ABC News. Un'occasione quindi aperto per due di Nizam nipoti, l'ottavo di Nizam, 84, e il Principe Muffakham, 80, per recuperare i soldi.

(di PIÙ: Perché l'India e il Pakistan sono in lotta in Kashmir e che cosa è in gioco)

Ma il team di legali che rappresentano il Pakistan sostiene che "internazionale, militare e politico" fa il caso più complicato.

"il Pakistan aveva assistito Hyderabad nei suoi tentativi di auto-difesa contro aggressione Indiana organizzando la fornitura e il trasporto di armi a Hyderabad," Khawar Qureshi, QC, di un avvocato a Serle Corte Camere che rappresenta il governo del Pakistan, ha detto Al Times. "[I] la nebbia di guerra e le operazioni clandestine che esso comporta, inevitabilmente, telaio di grandi dimensioni."

Una sentenza nel caso è previsto in circa sei settimane.

Il giudice può governare in favore dell'ottavo Nizam o lo stato del Pakistan. I fondi potrebbero anche rimanere congelato nella Londra del conto in banca. Ma dopo il 2013 giudizio, è molto più probabile che i 45 milioni di dollari, sarà liberato fino a chi la British Alta Corte decide finalmente è il legittimo proprietario.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.