Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Iraq accoglie Premio Nobel per la Pace Murad

Iracheno attivista Nadia Murad ha incontrato il suo presidente del paese a Baghdad mercoledì dopo aver ricevuto il Premio Nobel per la Pace per la sua difesa a favore delle vittime di guerra e di violenza sessuale.

Murad, un membro dell'Iraq minoranza Yazidi, era tra le migliaia di donne e ragazze che sono stati catturati e costretti in schiavitù sessuale da Stato Islamico militanti nel 2014. Lei è diventato un attivista a favore delle donne e delle ragazze dopo la fuga e trovare rifugio in Germania.

Lei è arrivato a Baghdad da Stoccolma, il mercoledì, che è stato ricevuto dal Presidente Barham Salih.

"non C'è nessun significato per il premio Nobel senza lavoro in corso per amor di pace," Murad detto gruppo di animatori di comunità e ambasciatori stranieri presso il palazzo presidenziale.

Yazidis sono seguaci di una fede antica che sono falsamente di marca adoratori del demonio dai Sunniti estremisti. Quando Islamico Sate gruppo scopato nel nord dell'Iraq, nel 2014, i militanti hanno massacrato migliaia di Yazidi uomini e schiavi circa 7000 le donne e le ragazze.

Interessati in Iraq?

Aggiungi Iraq come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Iraq news, video e analisi da ABC News. Iraq Aggiungere Interesse

Molti sono riusciti a fuggire, come stati UNITI-backed forze Irachene gradualmente guidato i militanti provenienti da tutto il territorio che una volta tenuto un estenuante 3-anno di campagna, ma circa 3.000 Yazidi le donne e le ragazze sono ancora mancanti.

Murad invitato il governo Iracheno e gli stati UNITI, a capo della coalizione di ricerca dei dispersi. Ha anche invitato il governo a ricostruire la sua città natale, Sinjar. Più di 80 per cento di Yazidis vivono ancora in campi profughi.

Nel suo Nobel discorso di lunedì, Murad ha esortato i leader del mondo per porre fine alla violenza sessuale, dicendo: "l'unico premio al mondo in grado di ripristinare la nostra dignità è la giustizia e il perseguimento dei criminali."

il presidente iracheno ha detto Murad "incarna le sofferenze e le tragedie, gli Iracheni hanno attraversato in passato e rappresenta il coraggio e la determinazione per difendere i diritti a fronte di oppressore."

Il Yazidis aveva subito un "atroce e un crimine che ha pochi precedenti nella storia", Salih ha detto, e ha invitato il parlamento ad approvare una legge che riconosce come un genocidio.

Murad ha incontrato successivamente il Hadi al-Amiri e Falih al-Fayadh, top leader dell'Iraq Mobilitazione Popolare milizia ombrello, che ha giocato un ruolo chiave nella guerra contro. Le milizie sono solidalmente responsabili, con Iracheno forze federali, per la sicurezza di Sinjar.

Come Murad è stato ricevuto il suo premio a Oslo, in Iraq si è celebrato l'anniversario della sua costosa vittoria, che ancora svolge sporadici attacchi e controlli remoti enclave appena oltre il confine in Siria. La guerra ha lasciato decine di migliaia di morti e distrutto interi quartieri e città. Circa 1,8 milioni di persone sono ancora sfollate dalle loro case.

---

Associated Press scrittore Philip Issa a Baghdad ha contribuito a questo rapporto.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.