Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Le Ultime: i soldati Iracheni fuoco in direzione dei manifestanti

Le Ultime proteste anti-governative in Iraq (tutti gli orari sono locali):

5:40 p.m.

i soldati dell'Esercito hanno sparato in direzione di circa 300 manifestanti anti-governativi che si sono riuniti in un sobborgo della capitale Irachena Baghdad, nel sesto giorno di agitazione, che ha lasciato più di 80 peoople morti.

I manifestanti, per lo più giovani uomini, erano sparsi nelle strade vicine Sadr City di domenica pomeriggio. Le truppe hanno bloccato la strada principale che impedisce loro di avanzare e sparato sopra i manifestanti teste. Ducking, i manifestanti che sono accatastati l'uno sopra l'altro che si ripara dietro ad un muretto. Le proteste arrivano nonostante le chiamate dall'Iraq, il Primo Ministro Adel Abdul-Mahdi per i manifestanti a rimanere fuori per le strade.

Negli ultimi giorni, le forze di sicurezza hanno distribuito in gran numero nel centro di Baghdad, spingendo i manifestanti lontano da Piazza Tahrir. La piazza è un punto di ritrovo quando la protesta è scoppiata (barra rovesciata)martedì.

da allora, raduni sviluppa a sud della città, scatenando una pesante repressione attuata dalle forze di sicurezza che ha lasciato almeno 84 uccisi, per lo più a Bagdad

---

1:15

Calma, ha prevalso nella capitale Irachena a seguito di una sanguinosa notte, quando almeno 19 persone sono state uccise come le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco per rompere le proteste anti-governative.

Studenti di scuole all'inizio della settimana lavorativa, la domenica e i dipendenti del governo di tornare al lavoro. Ma le strade della capitale erano per lo più tranquilla e traffico sottile. Bruciato pneumatici e detriti disseminati arterie, mentre la sicurezza è rimasto fortemente distribuito in molti quartieri.

veicoli Blindati bloccato l'accesso a piazza Tahrir, fino a una distanza di quattro chilometri (2,5 km.) I manifestanti hanno cercato di convergere sulla piazza centrale.

almeno 84 manifestanti sono stati uccisi, la maggior parte di loro, a Baghdad, a partire da martedì, quando i manifestanti avviato rally di domanda di posti di lavoro, miglioramento dei servizi e la fine della corruzione nella nazione ricca di petrolio.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.