Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Manifestante ucciso in scontri in Iraq, tenta di riaprire la porta

almeno tre manifestanti anti-governativi sono stati uccisi in scontri con le forze di sicurezza nel sud dell'Iraq, i funzionari hanno detto martedì, come autorità hanno cercato di riaprire la porta, che era stata bloccata dai manifestanti per tre giorni.

Sicurezza e funzionari medici, ha detto un manifestante è stato ucciso e altri otto sono rimasti feriti in Umm Qasr, una chiave terminal petrolifero nel Golfo persico. Iracheno Alta Commissione per i Diritti Umani, un semi-ufficiale agenzia, ha detto che due persone sono state uccise e 23 feriti in scontri nella città di Shatrah nord a sud la città di Nasiriyah.

I funzionari, che ha parlato a condizione di anonimato perché non erano autorizzati a parlare con i giornalisti, ha detto che le forze di sicurezza in Umm Qasr sparato proiettili e gas lacrimogeni, e che i manifestanti sequestrato un veicolo blindato. Il Video ha mostrato decine di manifestanti in esecuzione su una strada vicino al porto con arma da fuoco scoppiettante in lontananza.

"Questo è Iracheni sangue per terra!" uno dei manifestanti ha urlato. "Iracheno sangue versato a causa di questo marcio governo".

Interessati in Iraq?

Aggiungi Iraq come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Iraq news, video e analisi da ABC News. Iraq Aggiungere Interesse

le forze di Sicurezza in Iraq hanno ucciso almeno 267 manifestanti in due grandi ondate di dimostrazioni anti-governative dal Ott. 1 a Baghdad e in tutto il prevalentemente Sciita a sud. I manifestanti vogliono una riforma del sistema politico istituito dopo il 2003 stati UNITI, a capo invasione, accusando il governo e le principali parti di corruzione e incompetenza nel trattare con l'economia e la disoccupazione.

Nel sud dell'Iraq, i manifestanti hanno saccheggiato e incendiato gli uffici dei partiti politici legati all'Iran. Dopo gli scontri in Shatrah, i manifestanti incendiano le case di tre locali, membri del parlamento, secondo i manifestanti e i media. Altri manifestanti ha detto che ci sono stati scontri tra manifestanti e forze di sicurezza, martedì notte, nella città santa Sciita di Karbala, dove i manifestanti hanno attaccato il Consolato Iraniano all'inizio di questa settimana.

I manifestanti che ha parlato a condizione di anonimato a causa di problemi di sicurezza.

A Baghdad, i manifestanti attraversato un ponte sul Fiume Tigri lunedì e si sono scontrati con le forze di sicurezza vicino alla sede della TV statale e l'ufficio del Primo Ministro Adel Abdul-Mahdi. Almeno cinque manifestanti e un membro delle forze di sicurezza sono state uccise e decine sono stati feriti. I manifestanti set di pneumatici e cassonetti in fiamme in un raggio di 500 metri (metri) di uffici, l'invio di enormi nubi di fumo nero nel cielo.

Netblocks, un gruppo che monitora in tutto il mondo l'accesso a internet, ha riportato un grave arresto dalle autorità Irachene durante la notte, con l'utilizzo di Baghdad e Iraq meridionale di cadere al 19% del normale. Ha detto che internet è stato parzialmente restaurato inizio del martedì, ma che "alcune reti sono ancora offline e social media e app di messaggistica rimanere bloccati o degradati."

Autorità di arrestare l'accesso a internet e bloccato i siti di social media più volte durante le proteste nel mese di ottobre, ma Netblocks ha detto l'ultimo arresto è stata la più grave ancora.

Abdul-Mahdi ha espresso sostegno per i manifestanti, le richieste e condannato la violenza su tutti i lati, resistendo chiamate a scendere. Egli ha esortato i manifestanti a riaprire le strade in modo che la vita possa tornare alla normalità, dicendo le interruzioni costano miliardi di dollari.

si è incontrato con senior giudiziaria e di agenti di sicurezza presso la Polizia Federale Sede in ritardo lunedi per discutere di come ripristinare la stabilità mantenendo il diritto di protestare e per proteggere la proprietà privata, una dichiarazione del governo ha detto.

L'Ambasciata Britannica ha esortato governo dell'Iraq per garantire che le forze di sicurezza di "proteggere i manifestanti e agire in modo appropriato." Ha detto che sul suo Facebook pagina: "protesta Pacifica è il diritto del popolo Iracheno. La violenza contro di loro è inaccettabile."

Segretario di Stato AMERICANO Mike Pompeo ha detto la scorsa settimana che il governo dell'Iraq dovrebbero ascoltare i manifestanti "legittime richieste."

Iracheno politica dominata da Sciita partiti Islamici, molti hanno stretti legami con l'Iran. I manifestanti, che provengono principalmente dalla maggioranza Sciita, dicono che i loro dirigenti si sono arricchiti, mentre lasciando che l'economia e i servizi pubblici deteriorarsi.

Nonostante Iraq che hanno il quarto più grande riserve provate di petrolio, Baghdad e in altre città ancora soffrono di frequenti interruzioni di corrente e l'acqua del rubinetto in molte aree è imbevibile.

---

Associated Press scrittore Giuseppe Krauss Beirut contribuito.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.