Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Pakistan cerca con urgenza ONU riunione di azione India in Kashmir

Pakistan chiamato martedì per una riunione urgente del U. N. del Consiglio di Sicurezza, dicendo India decisione di togliere la sua parte di contesa del Kashmir, di autonomia pone "una minaccia imminente" per la pace internazionale e potrebbe portare a una pulizia etnica e il genocidio in maggioranza Musulmana regione.

il Ministro degli Esteri Pakistano Shah Mahmood Qureshi ha denunciato "le recenti azioni aggressive" da India nazionalista Indù-led di governo, dicendo che "volontariamente minare riconosciuti a livello internazionale contestato lo stato di Jammu e Kashmir."

Quereshi accusati in India, in una lettera al consiglio ottenuto da The Associated Press di attuazione di un "ideologia razzista" rivolti a trasformare la sua parte del Kashmir da una maggioranza Musulmana in un Indù maggioranza territorio. "L'Indiano azioni di Agosto. 5, 2019 hanno aperto la strada per la realizzazione di questo fascista obiettivo di politica", ha scritto.

Quereshi avvertito che qualsiasi tentativo di "susciti forti del Kashmir" resistenza " e "la prevista massiccia repressione da India forze di occupazione porterà alla pulizia etnica e genocidio."

Ha detto che il Consiglio di Sicurezza ha "l'obbligo di impedire il ripetersi di un'altra Srebrenica e per il Ruanda", riferendosi al genocidio di Srebrenica, in Bosnia, nel 1995 e nel Ruanda nel 1994.

il Ministro degli Esteri polacco Jacek Czaputowicz, il cui paese detiene il consiglio di presidenza a rotazione di questo mese, ha detto che i membri di discutere la lettera.

"la Polonia ritiene che questo può essere risolto solo con mezzi pacifici e ... siamo a favore del dialogo tra Pakistan e India, per risolvere le differenze", ha detto. "Tensioni tra India e Pakistan negativamente tutta l'Asia del Sud e può portare a gravi politici, di sicurezza e conseguenze economiche."

l'India e il Pakistan, che sia ora di avere armi nucleari, la richiesta del Kashmir e hanno combattuto diverse guerre per il suddivisa la regione.

Con la fine del dominio coloniale Britannico nel 1947, il subcontinente Indiano è stato diviso in prevalenza Indù dell'India e prevalentemente Musulmana del Pakistan. I paesi che hanno combattuto la loro prima guerra per il controllo del Kashmir, che era stato a maggioranza Musulmana regno governato da un Indù maharaja. Finita la guerra, nel 1948, con una U. N. mediato cessate il fuoco che ha lasciato Kashmir diviso, con la promessa di una U. N.-sponsorizzato referendum sulla "disposizione finale" che non l'ha mai avuto.

India accusa il Pakistan di inserimento e formazione di ribelli in lotta per l'indipendenza del Kashmir, India, o la sua fusione con il Pakistan. Pakistan nega la carica e dice che non offre solo diplomatica e sostegno morale ai ribelli.

Agosto. 5, il governo indiano ha annunciato che è stata la revoca del Kashmir speciale status costituzionale e il downgrade sua sovranità di un territorio, che limita la sua autonomia e potere decisionale ed elimina il suo diritto alla propria costituzione.

India ha imposto un vicino-costante coprifuoco e comunicazioni blackout come si cerca di evitare una reazione violenta del movimento. La sicurezza senza precedenti, blocco tenuti persone al chiuso il martedì per la nona giornata.

Qureshi ha detto nella lettera al Consiglio di Sicurezza dell'India repressione in Kashmir si è intensificata negli ultimi mesi", anche attraverso l'uso di leggi draconiane." Egli ha detto che dal Ago. 5, "l'intero territorio è stato trasformato in un'enorme prigione militare."

Il pakistan, il ministro degli esteri ha avvertito che c'è un "pericolo che l'India provocherà un altro conflitto con il Pakistan per distogliere l'attenzione dalle sue recenti azioni" in Kashmir.

indicò ciò che egli chiama "notizie false in India, controllo dei media che citano 'terroristi' pronto ad entrare occupato Kashmir attraverso la Linea di Controllo", altamente militarizzata di frontiera. Questo indica che l'India azzardato governo intende provocare un'altra crisi con il Pakistan, possibilmente attraverso un 'false flag' operazione," Qureshi ha detto.

Egli ha detto che il Pakistan non vuole un conflitto con l'India. "Ma l'India non dovrebbe errore nostro di ritenuta per debolezza. Se l'India sceglie di ricorrere di nuovo all'uso della forza, Pakistan sarà tenuto a rispondere, in difesa, con tutte le sue capacità."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.