Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Sfregiata dalla Libia abuso, i migranti speranza per una nuova vita in Europa

e ' stato Mouctar Diallo quinto tentativo di raggiungere l'Europa via mare. I suoi precedenti quattro mete era stato sventato da bande su motoscafi che lui tornò verso la Libia, dove è stato arrestato e picchiato.

Questa volta, il 28-year-old da Guinea e 49 altri sub-Sahariani sono stati determinati a non lasciare nulla di fermarli.

"Anche se l'acqua non è buona, abbiamo detto: 'oggi ci sarà l'Europa o si muore,'" Diallo ha ricordato.

E così partirono da Zuwara, Libia, blu di plastica gonfiabili della barca, nel tentativo di rendere attraverso il Mar Mediterraneo.

a Circa 26 km (16 miglia) nel loro viaggio di una barca da pesca si avvicinò e si offrì di aiutare. Ma Diallo era sospetto. Egli era stato avvertito che i pescatori, come le bande di criminali, erano noti per tornare in salvo migranti Libici trafficanti in cambio di denaro.

Quindi, una grande barca rossa si avvicinò. I migranti riconosciuto dai social media: È stata la Ocean Viking, un norvegese di bandiera della nave gestita congiuntamente dai gruppi umanitari SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere. A tutti è stato portato a bordo.

"Prima ho iniziato a piangere. Ero così felice. Ho detto sì! Questa volta la mia vita è cambiata,'" Diallo ha detto un Associated Press giornalista a bordo della nave. "E' stato il mio quinto tentativo, la mia ultima occasione. Ho preferito morire che tornare in Libia. Ero così felice che non riesco nemmeno a parlarne. Non dimenticherò mai quel giorno."

Il salvataggio è avvenuto a Settembre. 8 — Diallo compleanno. Egli è ora tra decine di migranti sulla nave, in attesa di un paese Europeo a dare loro il permesso di sbarcare. Passano il loro tempo a fare il bucato o a giocare a scacchi con la plastica, tappi di bottiglia. A volte cantano e ballano.

La nave rifiutato un'offerta di sbarcare in Libia. Dopo una doccia e indossare vestiti puliti donati da associazioni caritative, Diallo ha dimostrato il perché. Ha il coltello e ferite da proiettile sulle sue gambe e segni sulla parte superiore del suo cranio, che i suoi capelli sono ancora a coprire. Ha detto che sono tracce di violenza, che sono sottoposti gli immigrati mentre si tiene da contrabbandieri in Libia, un paese tormentato da conflitti interni.

"Ogni giorno si battono," ha detto Diallo, il cui soprannome è "il generale" a causa di tutti i suoi bellicosi cicatrici.

Altri migranti hanno avuto storie simili. Di una dozzina di persone che hanno accettato di parlare con l'AP, ogni uno ha detto che sono state picchiate, abusate, stuprate in Libia.

Negli ultimi anni, i paesi dell'Unione Europea hanno scalato le proprie operazioni di soccorso nel Mediterraneo centrale e consegnato responsabilità, finanziato dall'UE, della guardia costiera Libica. Che ha contribuito a ridurre fortemente migranti arrivati in Italia negli ultimi due anni. L'U. N. agenzia per i rifugiati dice di quest'anno più di 6.000 migranti sono stati intercettati in mare, finanziato dall'UE, della guardia costiera Libica e portato indietro al paese Nord-Africano.

Hassiba Hadj-Sahraoui, advocacy consulente presso Medici Senza Frontiere, ha detto che mentre l'unione europea celebra una goccia nell'immigrazione clandestina, così come le morti in mare", quello che non dicono è quello che sta accadendo per le persone che sono bloccati in Libia."

Migranti sono mantenuti più a lungo dai trafficanti "che si stanno rendendo conto che il modo per fare soldi non è necessariamente attraversando il Mediterraneo, ma da estorcere le persone e le loro famiglie," ha detto.

Diallo ha deciso di lasciare il suo villaggio in Guinea dopo aver visto come alcune famiglie sono state sollevate dalla povertà e dai parenti che erano andati in Europa. Le famiglie che non hanno nulla ora erano la costruzione di case grazie ai soldi inviati dall'Europa. Così, egli ha voluto dare alla sua famiglia stessa, e di pagare per la scuola di suo fratello minore e la sorella.

Diallo utilizzato per lavori in costruzione, fare mattoni, ma lui non sa dove andrà a finire o cosa fare. Lui vuole solo fare all'Europa, trovare un lavoro e guadagnare soldi. Tornando alla Guinea, dove il 55% delle persone che vivono in povertà, secondo il U. N., non è un'opzione, Diallo ha detto. Non dopo che si è arrivati a questo punto.

Ma ha avvertito connazionali che stanno pensando di entrare in Europa in modo irregolare prendere il percorso attraverso la Libia.

"non prendere in considerazione anche noi esseri umani in Libia", ha detto. "Sono gli uomini stuprano, violentano le donne sono tutto quello che c'. Essi fare qualunque cosa. Solo Dio ci può aiutare."

---

Segui AP copertura totale a: https://www.apnews.com/migrants

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.