Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Somalo forze di fine estremisti assedio di Kismayo hotel; 26 morti

Somalo forze di sabato mattina si è conclusa tutta la notte assedio di un hotel in porto meridionale città di Kismayo, in cui il numero delle vittime è salito a 26 persone, tra cui un importante Canadese-Somalo giornalista e diversi stranieri, dicono i funzionari.

Quelli uccisi sono tre Keniani, tre Tanzaniani, due Americani, un Canadese e un Inglese, ha detto Ahmed Una, il presidente di Jubbaland stato regionale che controlla Kismayo. Cinquanta-sei persone, tra cui due Cinesi, sono stati feriti in albergo attacco, ha detto ai giornalisti.

almeno quattro al-Shabab assalitori hanno attaccato il Asasey Hotel venerdì sera, inizio con un suicidio autobomba presso il cancello di ingresso e seguito da un assalto da uomini armati che hanno fatto irruzione all'hotel, che è frequentato da politici, i patroni e i legislatori.

L'attacco è durato più di 14 ore prima che le truppe ucciso tutti gli attacchi all'interno del compound dell'hotel, Col. Abdiqadir Nur, un locale agente di polizia, ha detto Alla Associated Press.

Somalia estremisti Islamici ribelli di al-Shabab, ha rivendicato la responsabilità per l'attacco. Al-Shabab, che è alleato di al-Qaida, spesso utilizza le bombe auto per infiltrarsi fortificata di obiettivi, come hotel a Kismayo, che è stata relativamente tranquilla negli ultimi anni.

giornalista Canadese Hodan Nalayeh e suo marito, Farid Jama Suleiman, sono morti nell'attacco, Mogadiscio-indipendente di base la stazione radio Dalsan confermato AP.

"sono assolutamente devastato dalla notizia della morte della nostra cara sorella Hodan Nalayeh e suo marito in un attentato terroristico in Somalia di oggi. Che perdita per noi. Il suo bello spirito brillava attraverso il suo lavoro e il modo in cui ha trattato le persone", Omar Suleiman, una base in Texas imam, che conosceva la vittima, ha scritto sul social media.

Nalayeh è nato in Somalia nel 1976, ma ha trascorso gran parte della sua vita in Canada, prima in Alberta e poi a Toronto. Ha fondato l'Integrazione TV internazionali, una web-based società di produzione video volto a Somalo di spettatori in tutto il mondo. Lei è stata la prima donna Somala proprietario supporto in tutto il mondo.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.