Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Trump team facce dure pubblico, in quanto vende Medioriente piano

il Presidente Donald Trump alto medio oriente consulenti faccia scettico pubblico durante la loro visita a diversi luoghi della regione e in Europa a partire dal martedì al rally di supporto per ciò che hanno pubblicizzato come un workshop su basi economiche della pace tra Israele e i Palestinesi.

La Casa Bianca è la promozione del 25-26 giugno incontro nel Golfo di stato del Bahrain come la prima fase del suo tanto atteso piano di pace in Medioriente, che prevede investimenti su larga scala e di opere infrastrutturali, in gran parte finanziati da ricchi paesi Arabi, nei territori Palestinesi.

Ma i funzionari Americani dicono che il Bahrain conferenza non comprende il nucleo delle questioni politiche del conflitto: i confini di uno stato Palestinese, lo status di Gerusalemme, il destino dei rifugiati Palestinesi o Israeliani esigenze di sicurezza.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che il viaggio, con tappe in Marocco, Giordania, Israele e l'Europa "è parte del nostro continuo sforzo per raggiungere la pace tra Israele e i Palestinesi", ma ha offerto nulla di specifico. L'ufficiale non era autorizzato a parlare pubblicamente del meeting e ha parlato a condizione di anonimato.

I Palestinesi non sarà presente alla Bahrain incontro, respingendo i parametri della conferenza, mentre con il tasto alleati Americani l'Egitto e la Giordania non hanno annunciato i loro piani per la partecipazione.

Per ora, gli Americani puntano le loro speranze su ricchi stati del Golfo, guidati dall'Arabia Saudita, sperando che la loro influenza regionale e tasche profonde possono rendere la conferenza di successo.

I Sauditi, Emirati Arabi Uniti e Qatar, insieme con host Bahrain, hanno accettato l'invito a partecipare. Questo ha alimentato Palestinese nervosismo che verranno sotto pressione per accettare grandi somme di denaro in cambio di zero o abbandonare le aspirazioni di uno stato Palestinese indipendente in cisgiordania, Gerusalemme est e la Striscia di Gaza.

"L'affare del secolo o l'accordo della vergogna andare all'inferno, con la volontà di Dio, e l'economico di progetto a cui stanno lavorando il mese prossimo andrò all'inferno", il Presidente Palestinese Mahmoud Abbas ha detto questa settimana. "Chi vuole risolvere il problema Palestinese deve iniziare con il problema politico, non vendendo illusioni di miliardi (di dollari."

Jared Kushner, Trump, consulente senior e figlio in legge, annunciato i piani per il Bahrain conferenza la scorsa settimana, dicendo che si sarebbe concentrato su questioni economiche e di investimento nei territori Palestinesi.

L'assenza di un orizzonte politico ha messo gli alleati Americani nella regione in un vicolo cieco. Fortemente dipendente dalle negli stati UNITI, per politici e militari di supporto, è difficile per i paesi come la Giordania a dire di no all'invito. Ma il problema Palestinese risuona profondamente con l'opinione pubblica Araba, ed è difficile per i leader di abbracciare un piano che non promette nulla di Palestinesi uno stato.

Nell'accettare l'invito per il Bahrain conferenza, paesi del Golfo sono stati attenti ad esprimere solidarietà con i Palestinesi, ma hanno anche segnalato la flessibilità.

Questi paesi hanno forgiato tranquilla relazioni negli ultimi anni con Israele, guidato soprattutto dalla comune ostilità verso l'Iran. Tali preoccupazioni, e la disponibilità ad impegnarsi con Israele, sembrano superare eventuali simpatie si può sentire con i Palestinesi.

"il Dialogo con Israele è una cosa positiva," Anwar Gargash, degli EMIRATI arabi uniti, ministro di stato per gli affari esteri, di recente, ha detto ai giornalisti. "Penso che questo è qualcosa che dobbiamo fare, ma allo stesso tempo il dialogo con Israele non significa che non siamo noi a non essere d'accordo con loro politicamente."

funzionari Palestinesi hanno chiesto ai paesi Arabi di non partecipare alla Bahrain workshop. Abbas è previsto di intensificare le chiamate a un paio di conferenze questa settimana in Arabia Saudita. Ma a cambiare le loro menti può essere difficile.

In un recente editoriale, il direttore di un giornale Saudita con stretti legami con il palazzo ha esortato i Palestinesi a dare la Trump piano di una possibilità.

"I Palestinesi devono negoziare duro, e poi prendere quello che possono per proteggere una nazione di stato per le generazioni future", Faisal Abbas ha scritto nel Arab News. "Non c'è nulla da guadagnare da un eventuale rifiuto di venire al tavolo dei negoziati."

In un altro importante diplomatica svolta, Qatar, che è stato coinvolto in una disputa con l'Arabia Saudita, ha accettato di partecipare, di un possibile precursore di un più ampio riconciliazione tra Golfo rivali.

al di Là del Golfo, il piano sembra faccia scetticismo.

Jordan è particolarmente sensibile alla situazione. Per la maggioranza della popolazione è Palestinese radici, e il regno confini di israele e territori occupati della West Bank, che è il cuore di qualsiasi futuro stato Palestinese. Qualsiasi percezione che la Giordania è la vendita di capire quali sono gli interessi dei Palestinesi sarebbe profondamente impopolare e forse anche destabilizzante.

Davanti a Kushner arrivo, la Giordania, il ministro degli esteri, Ayman Safadi, ha indicato che è a disagio con l'economia-primo approccio.

ufficiale Petra news agency ha detto che in una telefonata con la sua controparte Irlandese, Safadi, ha sottolineato che "qualsiasi piano economico per gestire le conseguenze del conflitto non può essere un'alternativa ad un disegno politico che mira a realizzare la soluzione dei due stati."

"Safadi ha sottolineato che tutti gli sforzi per risolvere il conflitto è necessario iniziare dal fatto che la fine dell'occupazione è il percorso per la pace", l'agenzia ha detto.

Egitto, una chiave di stati UNITI e israele alleato che le frontiere di Gaza, inoltre, non ha detto se intende partecipare. Un Egiziano ufficiale ha detto che gli imprenditori che fanno affari con gli Israeliani possono prendere parte alla conferenza "le persone". Il funzionario ha parlato a condizione di anonimato perché non era autorizzato a discutere la questione con i media.

il Presidente Abdel-Fattah el-Sissi ha ripetutamente sollecitato la ripresa del Israelo-Palestinese, i colloqui di pace.

Kushner visita la regione ha avviato martedì in Marocco, un moderato stato Arabo che ha un basso livello di legami con Israele. Da lì è stato a testa in Giordania, in Israele e in Europa.

L'Unione Europea non ha detto se intende partecipare alla conferenza, mentre la Russia, un altro giocatore chiave nella regione, in ritardo martedì richiesto la convocazione di un tentativo da parte di Washington di imporre il suo punto di vista sul Medio Oriente.

Una dichiarazione del Ministero degli Esteri russo ha criticato quello che è chiamato negli Stati Uniti' "ostinato desiderio di sostituire il compito di raggiungere una completa soluzione politica con un pacchetto di bonus economico che diluisce il principio di "due stati per due popoli".

Dopo più di due anni di lavoro, Kushner squadra non ha ancora presentato la sua visione politica. Ma le sue poche dichiarazioni pubbliche hanno indicato che si concentrerà prevalentemente sulla cosiddetta economica pace mentre sidelining o ignorando la lunga Palestinese obiettivo dell'indipendenza. La soluzione a due stati, continua a godere di un ampio sostegno della comunità internazionale.

Abbas e la sua autonomia di governo in cisgiordania, di tagliare i legami con la Casa Bianca dopo Trump riconosciuto impugnata, Gerusalemme, Israele capitale nel dicembre 2017.

Israele occupa di Gerusalemme est nel 1967 e la annesse al capitale proprio. Se Trump ha detto la sua dichiarazione di non determinare il città di finale, i confini, i Palestinesi visto la mossa come ingiustamente favorendo Israele. Tagli degli stati UNITI in aiuto, e la chiusura dei Palestinesi ufficio diplomatica a Washington, ha approfondito ulteriormente i loro sospetti.

Saeb Erekat, un top ufficiali Palestinesi, ha osservato questa settimana che i Palestinesi non sono stati nemmeno consultati circa il Bahrain conferenza. "Voglio essere chiaro", ha scritto sul New York Times. "Non ci sarà alcuna prosperità economica in Palestina senza la fine dell'occupazione".

---

Associated Press scrittori Jon Gambrell e Aya Batrawy a Dubai, Mohammed Daraghmeh a Ramallah, in cisgiordania, e Matthew Lee in Washington ha contribuito a questo rapporto.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.
Avatar
Giuseppe 4 hafta ago

Israel is the holocaust of the Palestinians and of the whole Middle East.