Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Memorial detenute per la attivista per i diritti umani e il comfort donna survivor

Kim Bok-dong, un sopravvissuto di militari Giapponesi schiavitù sessuale durante la seconda Guerra Mondiale e un instancabile attivista per i diritti umani, è morto Gen. 28 a Seoul, Corea del Sud, all'età di 92 anni.

In onore di Kim permanente (lavoro, in cerca di giustizia per la schiavitù sessuale delle vittime, il coreano Forum Americano della California, ha ospitato un memoriale al comfort donne Monumento alla Pace, che Kim ha contribuito a costruire, al Central Park di Glendale, in California, domenica scorsa.

anche Se Kim non ha lasciato dietro di qualsiasi famiglia, migliaia di persone in tutto il mondo si sono riuniti questa settimana a pagare un tributo.

In un raro pomeriggio di pioggia nel Sud della California, più di 60 persone, da coreano, Cinese, armeno e comunità Giapponesi è venuto fuori per pagare i loro rispetti. Holding di rose bianche, molti invitati si sono riuniti per la triste ma bella cerimonia che comprendeva tre diversi riti religiosi, Phyllis Kim, direttore di KAFC, ha detto a ABC News.

Cortesia Roy HongMourners a Kim Bok-dong memorial in Central Park di Glendale, in California., Feb. 3, 2019.

Kim è stato tra i circa 200.000 donne costrette a prostituirsi dai militari Giapponesi.

non È stato fino ai primi anni 1990, quando le donne, molti dei quali avevano a lungo provato vergogna, ha iniziato pubblicamente parlando delle loro esperienze, come il cosiddetto comfort women. Kim è stata una delle prime donne coraggiose, di condividere la sua storia, facendo rivivere il suo dolore, ha contribuito ad avviare un movimento globale che far luce su questo problema.

Kim ha solo 14 anni quando lei fu chiamato da funzionari Giapponesi a lavorare in quello che pensava fosse una fabbrica, ma in realtà era un bordello. Lei è stata costretta a continuare come un lavoratore di sesso fino alla fine della guerra nel 1945.

In una delle sue ultime interviste con Asiatica media company"Asian Boss", Kim ha raccontato in dettaglio straziante la prima volta di essere stata violentata da soldati Giapponesi e la sua conseguente tentativo di suicidio.

Dopo essere sopravvissuto auto-inflitta avvelenamento da alcol, ha detto, ha deciso che "non importa cosa, dobbiamo vivere per raccontare quello che è successo."

fedele alla sua parola, Kim divenne un caro attivista e ha portato la lotta per tenere il governo Giapponese responsabile. Ha viaggiato in tutto il mondo di condividere la sua storia e di aiutare a stabilire i monumenti dedicati alle vittime.

"era convinto che la donna ha a che fare è quello di educare il pubblico, e la prossima generazione, così i nostri figli non devono passare attraverso la stessa atrocità," Phyllis Kim ha detto ABC News.

Korean American ForumKim Bok-dong a la cerimonia di inaugurazione del Monumento alla Pace nel Central Park di Glendale, CA., Luglio 20, 2013.

Phyllis Kim, che ha servito come un interprete per Kim durante la sua visita in California nel 2012, ha elogiato la sua non solo per la sua brillantezza, ma anche umorismo.

"era così impressionante, era esuberante, molto intelligente, di" Phyllis Kim aggiunto. "La sua memoria è stata molto chiara e potente, e aveva un grande senso dell'umorismo."

Un anno dopo, sono riusciti a completare il Monumento della Pace, in gran parte a causa di Kim il coraggio e decisi di lavoro, e Kim era in grado di partecipare alla cerimonia di inaugurazione nel 2013.

Vivere a pochi chilometri dal monumento a Glendale, Adriana Sevahn Nichols e la sua famiglia non ne conoscono l'esistenza o la storia dei comfort women fino a quando hanno sentito Kim necrologio su la radio.

"Mio marito e ho smesso di morti, le nostre tracce e pianse quando abbiamo letto su di esso," Nichols ha detto ABC News.

Nichols, suo marito e sua madre, che armena, ha partecipato al memorial per rendere omaggio e solidali. Come una figlia e nipote di genocidio, Nichols ha detto che la sua famiglia si sono sentiti un parallelo culturale a sopravvivere ad un'esperienza traumatica.

anche se il governo Giapponese ha riconosciuto l'abuso delle donne in tempo di guerra e ha espresso rimorso, ancora controversie il numero esatto delle "comfort women" e la misura di Giapponese coinvolgimento militare. Molti, come Kim, sono insoddisfatto del governo, la mancanza di sforzo, chiedendo invece una corretta scuse e risarcimenti.

(di PIÙ: i Sindaci di San Francisco, Osaka battaglia 'comfort women' statua e 'la città' di relazione)

"Asian Boss" intervista, Kim ha detto: "non è questione di soldi", ma è di circa il in Giappone campagna attiva per cancellare la storia. Con un po ' di soldi Kim non hanno, lei e un altro ex comfort donna, Gil Vinto, ok, iniziato "La Farfalla" Fondo per aiutare altre vittime di violenza sessuale in paesi devastati dalla guerra.

Kim ha continuato la lotta fino al suo ultimo respiro, con il suo ultimo acustico parole di essere "la rabbia verso il governo Giapponese," coreano Consiglio per la Giustizia e Ricordo, ha detto ABC News.

"Ha vissuto una vita di totale trasformazione, di" Phyllis ha detto, "Da parte di una persona che ha speso quasi 50 anni in silenzio ... ad un leader di questo movimento che ha spinto tante altre donne."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.