Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Bolivar uomo fa 'one-legged' viaggio attraverso il Sud America

Un Venezuelano uomo che ha perso la gamba sinistra in un incidente stradale che ha camminato per il fondo punta meridionale del Sud America, con la speranza di ispirare la sua figlia e i suoi connazionali a perseguire i loro sogni nonostante i tempi difficili.

Yeslie Aranda ha lasciato la sua Bolivar città di San Cristobal nel sud-ovest dello stato di Tachira l'anno scorso con uno zaino, 30 dollari in tasca e l'alluminio protesi che gli ha permesso di negoziare il continente impervie strade.

sabato, il 57-year-old hanno sfidato il gelo e marciò attraverso la pittoresca città di Ushuaia, che è circondata da montagne innevate e conosciuta come la città più a sud del mondo.

"sto vivendo il mio sogno," Aranda, ha detto, mentre si dirigeva verso un segno che accoglie i visitatori di 'fine del mondo'. "Il mio messaggio per le persone è quello di perseguire i loro sogni, e conquistare loro."

Aranda, un ex autista di autobus, sta facendo il suo cammino, come migliaia di suoi connazionali a lasciare il loro devastata dalla crisi, il paese fuori dalla disperazione. Ma Aranda ha detto che il suo viaggio ha un diverso ragion d'essere: Per essere una fonte di ispirazione per gli altri, dopo un incidente in cui ha quasi perso la vita.

Agosto. 27, 2013, Aranda, alla guida di un autobus a lunga percorrenza Venezuelano stato di Barinas, quando un camion che viaggia nella direzione opposta perso il controllo e si è schiantato contro il suo veicolo. Aranda e i suoi 23-anno-vecchia figlia, Paola, ognuno perso una gamba e sono stati ricoverati in ospedale per diverse settimane.

Dopo il recupero dall'infortunio, che lo ha lasciato in coma per 15 giorni, Aranda ha cominciato a camminare con le stampelle per edicole religiose che circonda la sua città natale come un modo per "grazie a Dio" per salvare la sua vita. Ma ha detto che ha anche avviato le passeggiate per motivare la sua figlia, che non è stato in grado di ottenere un adeguato protesica e ora usa una sedia a rotelle.

"Paola perso la gamba destra e la gamba sinistra è stata gravemente danneggiata," Aranda, ha detto. "Camminando ho solo voluto mostrare il suo che dobbiamo continuare ad andare avanti nonostante le difficoltà che dobbiamo affrontare nella vita."

Aranda detto che la gente che ha incontrato sulla strada per il locale santuari sorrise nel vedere un "one-legged ragazzo" e sua figlia in una sedia a rotelle per fare questo tipo di viaggi. E pensava che la sua caparbietà con la quale potrebbe ispirare gli altri.

lo Scorso anno, l'ex autista di autobus ha deciso che era tempo di lasciare in eredità da un viaggio per tutta la lunghezza del continente Sud-Americano.

"volevo mostrare alla gente che si possano raggiungere i loro obiettivi, nonostante le loro condizioni attuali," Aranda, ha detto. "Ci sono molte persone là fuori che hanno dimenticato di sognare in grande, anche se non hanno disabilità."

Con i suoi risparmi devastata dal Venezuela, iperinflazione, Aranda è stato solo in grado di racimolare l'equivalente di $30 per il viaggio. Una protesi società ha dato un nuovo gambe in alluminio, e un calzolaio ha dato sneakers decorate con i colori del Venezuela bandiera.

Ha colpito la strada, la scorsa estate. Aranda ha sollevato un po ' di soldi con la vendita di bracciali, ma è stato in gran parte grazie alla gentilezza degli estranei che egli era in grado di completare 9.000 miglia (circa 1.500 chilometri di viaggio a Ushuaia. Ha intenzione di tornare in Venezuela allo stesso modo.

Lungo il suo percorso, Aranda è stato ospitato da umili contadini, aiutato dai monaci e mettere in su in un palazzo da un ricco Patagonia uomo d'affari che è stato sorpreso dal suo viaggio. Egli ha anche chiesto corse da friendly camionisti che lo ha assistito con alcuni dei più difficili si estende, come i passi di montagna ad alta quota sulle Ande. Aranda ha anche condiviso corse sul retro del camion con squattrinati Venezuelani che stanno lasciando il paese in massa in quello che è diventato uno dei più grande del mondo delle migrazioni.

"la Maggior parte delle persone con cui ho parlato di voler tornare a il Venezuela quando le cose si fanno meglio" Aranda, ha detto. "Così dico loro di avere la forza. Tutto è possibile nella vita, e un giorno il nostro paese sarà di nuovo libero."

Secondo le Nazioni Unite, più di 4 milioni di Venezuelani hanno lasciato il paese negli ultimi cinque anni, per sfuggire hyperfinlation, medicina carenze e dei salari che sono sceso a 10 dollari al mese. Alcuni paesi Sud Americani hanno recentemente imposti requisiti di visto sui cittadini Venezuelani, nel tentativo di rallentare il grande numero di disperati migranti che arrivano nel loro territorio.

E quelli nuovi requisiti quasi smesso di Aranda di completare il suo viaggio.

Il viaggiatore originariamente previsto per attraversare un tratto del Cile sulla sua strada a sud di Tierra del Fuego isola, ma è stato negato un visto più volte sul fatto che egli non aveva alcuna prova che egli avrebbe lasciato il paese.

Un camionista che aveva dato Aranda un giro sentito parlare di la situazione e gli comprò un biglietto aereo Rio Grande, Argentina, città, dall'altra parte del Cile.

"Essere un Venezuelano non è la cosa più interessante adesso. e in alcuni paesi di guardare in basso su di noi", Aranda, ha detto. "Ma ci sono ancora molte persone là fuori che vogliono fare cose buone per gli altri."

Nel suo viaggio, Aranda, in grado di divertirsi così: vide tramonti sopra l'Oceano Pacifico, visitato le rovine Inca, coccolata un pinguino e toccato la neve per la prima volta.

"Forse, se fossi una persona con i soldi, io ho fatto questo viaggio, comunque, pagare tutto," ha detto. "Ma non avrei mai vissuto quello che sto vivendo ora."

Aranda descrive il suo arrivo a Ushuaia, come la "tappa regina" del suo viaggio e l'inizio del suo viaggio di ritorno a casa, dove sua moglie e i quattro figli sono in attesa del suo ritorno.

"il Mio obiettivo è sempre stato quello di attraversare il Sud America su una gamba sola," Aranda, ha detto. "Credo che ora dovranno essere tutto il Sud America meno Cile."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.