Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Il gusto del Tour: Le insidie di possedere un castello francese

Il Tour de France ama castelli. Non passa giorno senza che le telecamere zoom su uno dei magnifici castelli lungo il percorso di gara, evocando sogni di vivere la vita alta, magari con un bicchiere di Champagne in mano.

Ma la realtà non è sempre quello che è incrinato fino a essere.

Jean-Pierre Potet è caduto in amore con il 19 ° secolo, lo Château de Villersexel, vicino a Belfort in Francia orientale, che è stato passato nel Giro della prima settimana.

Quindi, in amore, lo ha acquistato.

"ero giovane, bello, ricco e intelligente," il 78-year-old Potet dice. "Non ho scelto il chateau, il castello ha scelto me."

Ma il suo amore aveva gusti molto costosi.

Dopo 50 anni di manutenzione, per i soldi si esauriscono.

Maggiori informazioni su Potet in un secondo. Primo, un rapido riassunto di la Tappa di sabato 8.

e ' stato epico.

pilota francese Julian Alaphilippe preso la maglia gialla che aveva perso sul Palco 6. Il campione uscente, Geraint Thomas si è schiantato e corre furiosamente per non restare indietro. Thomas De Gendt corso dashingly in fuga davanti per vincere i 200 chilometri (124 miglia) a piedi dalla città del vino di Macon, dove le lumache cotte con aglio e prezzemolo burro sono una cosa.

Ora, di nuovo al Potet e il suo castello.

"ho voluto mantenere in buone condizioni e mi è costato un sacco di soldi", dice. "Ora il problema è che non ho più soldi."

Ma lui ha avuto un figlio, Bacino-Jules Potet, con un business importante e un sacco di idee.

Quando suo padre ha annunciato cinque anni fa, che aveva venduto l'ultima delle sue terre in giro per Parigi a pagare per il castello di manutenzione, Bacino-Jules convinto a condividere il suo amore con gli altri.

Chateau camere sono stati convertiti per l'uso come un bed and breakfast. Si anche per matrimoni e Bacino-Jules corre annuale rock festival per motivi di chateau.

"Per portare il sangue giovane in pietra vecchia," Bacino-di Jules dice.

Quando si tratta di visite guidate, per mostrare ai visitatori i saloni con soffitti affrescati, intricate sculture in legno, e di suo padre collezione di pianoforti e altri oggetti d'antiquariato, Bacino-Jules dice loro che la vita del castello "ha lati buoni e lati cattivi."

"non C'è sogno, non ci sono camere grandi," dice. "Ma non è una vita facile. Devi trovare un modo per prendersi cura di un edificio, per trovare i soldi."

"una mela avvelenata", dice.

Suo padre dice che ha abbassato aspiranti acquirenti, tra cui Russi che gli ha offerto 3 milioni di euro ($3,4 milioni di euro) in contanti.

"Sono venuti con una valigia piena di soldi", dice. "E' stato il denaro sporco ... ho detto, 'No.'"

BAGUETTE E BURRO: Thomas si è schiantato a circa 15 chilometri (9 miglia) dal traguardo nella ex miniera di carbone centro di Saint-Étienne e corre furiosamente per prendere il backup con il pack.

Ma Alaphilippe e compagni pilota francese Thibaut Pinot ottenuto lontano da lui, e tempo guadagnato. Alaphilippe, ora la porta Tommaso 72 secondi; Pinot è di 19 secondi di vantaggio il Gallese.

CITAZIONE DEL GIORNO: "ho guidato la mia moto, come io amo guidare la mia moto" — Alaphilippe.

IL PROSSIMO MENU: Stage 9, come la Fase 8, è irregolare, con tre salita di nota sul 170.5 chilometri (106 km) da Saint-Étienne a Brioude.

---

Più il Tour de France copertura: https://apnews.com/TourdeFrance

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.