Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Sì, Rihanna ha fatto abbassare il Super Bowl halftime show: 'ho appena non poteva essere un tutto esaurito'

Dopo mesi di speculazioni, Rihanna ha confermato che lei ha effettivamente abbassare l'offerta di un Campionato Nazionale di Calcio a titolo di Super Bowl LIII halftime show nel mese di febbraio. E la sua ragione era Colin Kaepernick.

“Assolutamente. Non potevo osare farlo. Per che cosa? Chi ci guadagna da questo? Non è il mio popolo", Rihanna ha detto a Vogue magazine quando gli viene chiesto se ha rifiutato l'offerta in solidarietà con l'ex San Francisco 49ers quarterback.

Vedi questo post su Instagram

Un post condiviso da badgalriri (@badgalriri) on Ott 9, 2019 a 6:34 PDT

“io non riuscivo a essere un grande successo. Non potevo essere un facilitatore," Rihanna ha detto in un'intervista pubblicata mercoledì. "Ci sono cose all'interno di quella organizzazione che non sono d'accordo con tutti, e non ero in procinto di andare e di essere di servizio a loro in qualche modo.”

(di PIÙ: Maroon 5, NFL faccia polemica dopo l'annullamento del Super Bowl halftime show in conferenza stampa)

ABC News ha raggiunto la NFL, ma una richiesta di commento non è stato restituito.

Interessato a Super Bowl?

Aggiungi Super Bowl come un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Super Bowl news, video e analisi da ABC News. Super Bowl Aggiungere Interesse

Il vincitore di un Grammy pop star è stato un sostenitore di Kaepernick, che è stato spinto in nazionale riflettori su Ago. 14, 2016, quando divenne il primo giocatore di football di prendere un ginocchio durante l'esecuzione dell'Inno Nazionale per protestare contro il razzismo e la brutalità della polizia.

Kaepernick non ha giocato nella NFL dal 2016.

Nel 2017, Kaepernick presentato un reclamo contro i gestori di lega, sostenendo che non sono accordate per far sì che lui resti senza segno. La causa è stata risolta nel 2018.

La star dell'hip-hop Cardi B ha anche detto pubblicamente che ha superato l'offerta, per esibirsi al Super Bowl LIII in Atlanta in una dimostrazione di sostegno per Kaepernick.

, Ha detto a the Associated Press all'inizio di quest'anno che aveva "sentimenti contrastanti" dopo che lei ha rifiutato un'offerta per esibirsi al Super Bowl LIII in Atlanta.

“ho avuto modo di sacrificare un sacco di soldi per l'esecuzione", ha detto. "Ma c'è un uomo che ha sacrificato il suo lavoro per noi, così abbiamo avuto modo di stare dietro di lui.”

anche se hanno affrontato alcune ostilità, i Maroon 5, Travis Scott e Outkast Big Boi ha finito l'esecuzione.

Kaepernick protesta ha scatenato un movimento, con molti altri atleti di vari sport seguendo il suo esempio, il primo dei quali fu l'allora compagno di squadra Eric Reid.

(di PIÙ: Perché la sneaker gioco sta diventando sempre più politico)

anche se le proteste hanno calmato dal momento che un aumento nel 2017, essi non sono più.

Houston Texans wide receiver Kenny Stills, Miami Dolphins wide receiver Albert Wilson, e Reid, che ora gioca per i Carolina Panthers, hanno continuato a prendere un ginocchio in questa stagione per mantenere vivo il messaggio.

"i Miei Fratelli @E_Reid35 @KSTiLLS @iThinkIsee12 continuare a lottare per le persone, anche di fronte a minacce di morte," Kaepernick ha twittato. "Non hanno mai superato la gente e continuare a mettere le loro credenze in azione. Rimanere forte i Fratelli!!!!" Kaepernick ha twittato all'inizio della stagione di quest'anno.

(di PIÙ: Jay-Z volti gioco sui NFL partenariato Colin Kaepernick rimane league)

all'inizio di questa estate, Jay-Z è venuto sotto il fuoco da parte dei sostenitori di Kaepernick e critici della NFL dopo il magnate dell'hip-hop e la sua etichetta Roc Nation, ha collaborato con la lega in una nuova iniziativa per amplificare la giustizia sociale.

Thearon W. Henderson/, FILE di Colin Kaepernick #7 e Eric Reid #35 di San Francisco 49ers inginocchiarsi in segno di protesta durante l'inno nazionale prima di giocare i Los Angeles Rams nella loro partita di NFL al Levi's Stadium di Settembre. 12, il 2016 a Santa Clara, C. A.

Jay-Z, che ha sostenuto Kaepernick e le proteste, ha difeso la squadra durante una conferenza stampa con la NFL Commissario Roger Goodell, dicendo che lui non era "minimizzare" le proteste, ma ha aggiunto che "non si tratta di un lavoro", ma di "ingiustizia".

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.