Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Questi social media abitudini può scegliere la depressione, secondo un nuovo studio

non È un segreto che molti millennials in diretta sui social media durante il giorno. Anche se si presta maggiore attenzione all'impatto del suo utilizzo, sulla salute mentale, c'è ancora un sacco di cose sconosciute.

Un nuovo studio pubblicato questa settimana sul “Journal of Applied Biobehavioral Ricerca” guardato se ci sono specifiche attività sui social media, che sono legati per il disturbo depressivo maggiore (MDD), in le nuove generazioni.

MDD è una diagnosi clinica di un disturbo dell'umore che comprende prolungato sintomi di tristezza, di disperazione, di rabbia o irritabilità ed è di solito diagnosticata da un fornitore di assistenza sanitaria.

3 social media di comportamenti che possono essere correlati alla depressione

gli utenti dei Social media, che ha incontrato i criteri per il disturbo depressivo maggiore sono più propensi a confrontare se stessi agli altri che credevano erano meglio di se stessi.

Essi sono anche più propensi a segnalare di essere disturbato, se essi sono stati taggati in cattiva immagine.

inoltre, le loro immagini sono state meno probabile che includono gli amici o la famiglia.

(di PIÙ: Quello che i genitori dovrebbero sapere su social media e di sensibilizzazione forte figlie)

Più impegnati, meno probabilità di soffrire di depressione

Individui che mettere le immagini con altre persone erano meno propensi a soddisfare i criteri per il disturbo depressivo maggiore. Così sono stati coloro che hanno seguito più di 300 persone su Twitter.

Lo studio ha anche trovato che gli individui con disturbo depressivo maggiore erano significativamente meno seguaci su Instagram.

le Tue ragioni per essere sui social media importanza

Più individui con disturbo depressivo maggiore hanno dichiarato di utilizzare i social media per condividere meme o Gif. Essi sono stati anche più propensi a utilizzare, perché qualcuno li raggiungeva i social media, invece che in modo proattivo il check-in.

(di PIÙ: È il social media causando la depressione in adolescenza?)

E così fa il tuo atteggiamento verso la pubblicazione

Quelli con disturbo depressivo maggiore sono stati più probabilità di evitare di postare per paura del giudizio. Essi sono anche più propensi a segnalare il “sentimento notato” su Snapchat quando la loro storia era visto.

l'uso di Marijuana può influire se si fa clic sul pulsante di condivisione

, Mentre non vi erano differenze tra i due gruppi quando è venuto che si tratti di post, quando sotto l'influenza dell'alcool, gli individui con disturbo depressivo maggiore sono stati più propensi a pubblicare quando l'utilizzo di marijuana.

Saumya Dave è un medico specializzando in psichiatria nella Città di New York e membro della ABC News Unità Medica

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.