Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Troppo bello per essere vero? Azienda sostiene di avere cura definitiva per il cancro', entro un anno

Israeliano, società biofarmaceutica ha recentemente annunciato che sarebbe in grado di curare il cancro entro il prossimo anno. Ma tale affermazione è troppo bello per essere vero?

“crediamo di poter offrire nel tempo di un anno completo di una cura per il cancro,” Dan Aridor, presidente del consiglio di amministrazione, per accelerare l'Evoluzione delle Biotecnologie (AEBi), ha detto Al Jerusalem Post. “La nostra curare il cancro sarà efficace dal primo giorno, avranno una durata di settimane e avrà nessuna o minima effetti collaterali a un costo molto inferiore rispetto ad altri trattamenti sul mercato. Le nostre soluzioni, sia generici e di personale”.

AEBi afferma di aver sviluppato una tecnologia che consente di utilizzare la terapia personalizzata per colpire le cellule tumorali specifici per ogni paziente, una richiesta che è stata accolta con scetticismo nella comunità medica.

(di PIÙ: UN nuovo promettente farmaco per il cancro potrebbe aver salvato questo 9-anno-vecchia vita e mantiene la promessa per migliaia di persone in più)

“Ci sono oltre 200 tumori umani,” ha detto Vince. C. Luca, Ph. D., ricercatore principale nella scoperta della droga a Moffitt Cancer Center. “Trovare una cura anche per uno dei due sarebbe un risultato importante. La pretesa di curare tutti è impossibile.”

Mirata terapia del cancro non è una novità. I ricercatori sono già stati in grado di individuare specifici componenti delle cellule tumorali attraverso la replica di anticorpi, proteine che il nostro corpo produce naturalmente per contrassegnare la malattia di cellule del sistema immunitario per attaccare. Più di una dozzina di questi anticorpi sono già stati approvati dalla FDA per il trattamento di diversi tipi di cancro, come ad esempio alcuni tipi di cancro al seno e di alcune forme di leucemia.

STOCK PHOTO/scienziato guarda una diapositiva in questo stock photo.

AEBi, tuttavia, i progetti per raggiungere il suo obiettivo con un'altra tecnica, conosciuta come “funzionale phage display”, che vorrebbe creare componenti della proteina conosciuta come “peptidi terapeutici.”

Phage display utilizza i virus che infettano i batteri, chiamato fagi, che dirottare i batteri del macchinario cellulare per replicare in più virus. Gli scienziati hanno capito come inserire stranieri materiale genetico in fagi per creare farmaci che replicare con il virus — adalimumab, che tratta l'artrite reumatoide, è uno di loro.

Secondo l'azienda, la sua tecnologia utilizzare phage display per creare più peptidi terapeutici in ordine alla destinazione di uno o più recettori ad un qualcosa di attuale medicine fatte con phage display non può fare.

“Invece di attaccare i recettori, uno alla volta, ci attacchi i recettori tre alla volta, nemmeno il cancro può mutare tre recettori allo stesso tempo,” Ilan Morad, Ph. D., fondatore e CEO di AEBi, ha detto Al Post.

(di PIÙ: Perché le donne nere sono peggio di cancro al seno risultati)

Luca, però, dice che non è così semplice come AEBi crediti. “Un tumore che si è fatto della stessa informazione genetica, come il resto delle vostre cellule, ad eccezione di tumori hanno sviluppato diverse mutazioni. Non sarà facile per isolare gli obiettivi unico per le cellule tumorali, senza mettere il tessuto sano a rischio”.

AEBi sono diminuite le richieste di commento da ABC News. Tuttavia, nel dicembre del 2018, Aridor twitter le immagini di un comunicato stampa che annuncia che l'Ufficio Brevetti degli Stati Uniti ha emesso un brevetto per la tecnologia dell'azienda.

AEBi sostiene di aver avuto successo uccidere le cellule tumorali in laboratorio, con i suoi peptidi terapeutici. Tuttavia, i suoi studi in materia non sono stati pubblicati in riviste scientifiche peer-reviewed, il che significa che nessuno, ma le persone all'interno della società hanno visto i risultati. Tuttavia, AEBi afferma di aver visto il successo nei topi, e dice che sta percorrendo una sperimentazione clinica nell'uomo, secondo Il Post.

Nuovi farmaci richiedono un lungo processo di approvazione prima di essere disponibili per l'uso da parte del pubblico, e gli studi che sostengono la droga controllata molto attentamente. In media, ci vogliono 12 anni per un farmaco ad essere approvato dalla FDA, e solo uno di 5.000 farmaci che entrano in sperimentazione pre-clinica in genere sono approvati per l'uso in persone.

Luca ha detto che senza vedere i risultati, non c'è motivo di prendere AEBi pretese sul serio.

dovresti chiedere a te stesso, “ha questa tecnologia è stata peer-reviewed ed è stato testato in un trial clinico?” Luca ha detto. “[Se non], sostenendo l'efficacia è infondato e deve essere preso sul serio.”

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.