Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Un one-size-fits-all approccio alla nutrizione non funziona, anche per i gemelli, ritrovamenti di studio

una Volta pensato per essere irraggiungibile, individualizzato piano di nutrizione basata su specifici di una persona metabolismo, genetica e stile di vita potrebbe essere presto una realtà, secondo i ricercatori.

i ricercatori, dal King's College di Londra e del Massachusetts General Hospital, ha annunciato i risultati preliminari di loro Predire studio dell'American Society for Nutrition congresso annuale. I ricercatori dicono che è il più grande studio a lungo termine per indagare le singole risposte metaboliche di cibo.

“C'è un sacco di variabilità nel modo in cui le persone sane reagiscono al cibo,” Tim Spector, un professore di epidemiologia genetica, presso il King's College di Londra e autore principale dello studio, ha detto a ABC News. “Le attuali linee guida nutrizionali improbabile che essere utile per la maggior parte.”

Lo studio ha coinvolto più di 1.100 persone, di cui 479 gemelli identici, che sono stati somministrati pasti che erano pesanti in zucchero o grasso in uno sforzo per vedere come hanno risposto. In particolare, hanno avuto un gruppo di persone veloce durante la notte prima di nutrirli una colazione ad alto contenuto di grassi e basso contenuto di zucchero seguita da un pranzo che è a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di zucchero. Hanno preso campioni di sangue per tutta la giornata per misurare il grasso e livelli di zucchero.

(di PIÙ: Quando si mangia conta tanto quanto ciò che si mangia, autori dicono che nel nuovo libro)

I partecipanti sono stati poi inviati a casa per due settimane, dove hanno mangiato standardizzate pasti. Ogni persona di sonno, esercizio fisico e di ulteriori pasti sono stati monitorati. I ricercatori hanno preso campioni di feci all'inizio e alla fine dello studio è quello di analizzare ogni persona microbioma — i batteri che si trovano nell'intestino — per determinare come esso potrebbe riguardare il metabolismo.

anche se il numero totale di dati è ancora in corso di valutazione, i cui risultati sono stati sorprendenti, perché sono in contraddizione con l'idea che un approccio standardizzato per la dieta è meglio per tutti.

gemelli Identici, che condividono lo stesso DNA, non ha fatto metabolizzare gli alimenti allo stesso modo, i ricercatori hanno detto. Infatti, loro non hanno trovato somiglianze tra il modo in cui i gemelli identici metabolizzato i pasti che sono ricchi di grassi e solo un 30% circa di associazione nel modo in cui sono metabolizzati zucchero.

sulla Base di questi risultati, sapendo che una persona metabolizza lo zucchero non aiutano a spiegare come si potrebbe anche metabolizzare il grasso.

FOTO STOCK/ stock foto ritrae un filetto di salmone con pesto di rucola e insalatina.

“la Genetica non può spiegare più differenze nutrizionali tra la gente”, ha detto Spector. “La maggior parte di questa variazione che interessa il nostro peso, il rischio di diabete e problemi cardiaci è potenzialmente modificabili per un individuo.”

I ricercatori hanno anche analizzato come il metabolismo di una persona può influenzare le scelte alimentari, come nel caso li spinge a preferire salate o dolci, o viceversa. Tuttavia, Spector ha detto che era ancora sconosciuto "come le preferenze alimentari relazione tra il cibo e le risposte, ma abbiamo i dati.”

Spector lo studio ha anche trovato che microbiomes differiscono tra gemelli identici, che hanno in comune solo il 37% di loro microbi intestinali con l'altro. Tramite il confronto, lo studio ha trovato che le persone indipendenti quota di circa il 35% della stessa microbiota intestinale.

(di PIÙ: Questo medico condivide la sua top 5 cibi da mangiare per aiutare a combattere la malattia)

“Ci sono molti fattori che contribuiscono al microbioma,” Spector ha detto, “tra cui la nascita circostanze, l'allattamento e la prima infanzia infezioni.”

Utilizzando i risultati dello studio, Spector è stato in grado di progettare un programma per computer che potrebbe determinare con precisione come i corpi delle persone risponderebbe di zucchero in studio. La speranza è che questo programma sarà un giorno di consentire alle persone di comprendere come i diversi alimenti interessano i loro corpi in modo specifico. Spector è attualmente alla ricerca di altri volontari per continuare lo studio.

Fino ad allora, Spector è consigliabile che le persone incorporare altre strategie nella loro dieta.

“la Maggior parte delle persone continuerà a beneficiare di mangiare di più piante e fibra e più cibi fermentati per migliorare microbi intestinali”, ha detto. Ha anche auspicato per altri nuovi approcci che possono essere di beneficio, come il digiuno intermittente. “Provare e sperimentare con la vostra routine, provare a saltare i pasti e pasti differenti tempi per vedere quale si adatta meglio.”

Il team sta attualmente reclutando persone per Predire II, una collaborazione tra il Massachusetts General Hospital e Università di Stanford, con l'intenzione di aggiungere alla loro comprensione del metabolismo.

Vanessa Cutler, MD, è un medico specializzando in psichiatria presso il Rush University Medical Center, che sta lavorando con la ABC News Unità Medica.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.