Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Facebook risposta alla privacy sonda è insufficiente: California AG

il procuratore generale della California sta sondando Facebook per violazioni della privacy e chiamato il gigante tecnologico le risposte alle citazioni in giudizio e le richieste di documenti lento e "inadeguate".

Lo stato "rilasciato investigativo di comparizione contro Facebook dal giugno 2018 per esaminare la società, le azioni e le pratiche di business e di eventuali violazioni della privacy degli utenti," il Procuratore Generale di Xavier Becerra ha detto in una dichiarazione. "Le risposte che abbiamo ricevuto fino ad oggi sono palesemente inadeguate”.

“il Nostro lavoro deve andare avanti", ha aggiunto. "Ci siamo lasciati con poca scelta, ma per cercare un ordine del tribunale convincente Facebook fedelmente rispettare le nostre debitamente autorizzato citazioni in giudizio.”

(di PIÙ: Maxine Waters, AOC slam Zuckerberg durante la Bilancia testimonianza per gli annunci che danno a 'la licenza di mentire')

Lo stato AG ha presentato una petizione in San Francisco Corte Superiore mercoledì, chiedendo al tribunale applicare Facebook per rispettare il mandato di comparizione e altre richieste.

Drew Angerer/, FILE di Facebook CEO Mark Zuckerberg arriva sul palco per parlare della nuova Facebook News funzione presso il Paley Center For Media, Ott. 25, 2019, a New York City.

California indagine Facebook risale al giugno del 2018, quando Becerra ha emesso un mandato di comparizione per l'ordinazione Facebook per produrre i documenti relativi alla Cambridge Analytica scandalo quando i dati di oltre 87 milioni di Americani è stata letta.

Facebook "spostato lentamente per rispondere a questo mandato di comparizione, prendendo più di un anno per completare la sua ricerca e la produzione dei documenti richiesti," la procura sostiene in una dichiarazione.

Circa un anno dopo, la California AG inviato un secondo mandato di comparizione a Facebook richiesta di informazioni aggiuntive, e il social media di tiziano risposta a quella che era "palesemente carenti." Facebook ha fornito alcuna risposta alle 19 di 27 delle domande l'ufficio del procuratore generale ha inviato, fornito risposte parziali a sei domande e fornito nessun documento in risposta a sei le richieste di documenti, secondo Becerra ufficio.

(di PIÙ: Facebook rinnova gli sforzi per combattere l'odio, ma gli esperti dicono che le domande rimangono' impatto)

Facebook vice presidente di stato e locale, politica Castleberry negato che la società si era rifiutato di collaborare, dicendo che la società ha fornito migliaia di risposte e centinaia di documenti finora.

"Abbiamo collaborato intensamente con lo Stato della California indagine," Castleberry ha detto in una dichiarazione. "Ad oggi, abbiamo fornito migliaia di pagine di risposte scritte e centinaia di migliaia di documenti."

Il fall-out di Cambridge Analytica scandalo e la successiva elezione relative campagne di disinformazione sulla sua piattaforma continua a gettare ombre su Facebook, e la società è stata sotto un maggiore controllo, come il 2020 elezioni presidenziali rampa in USA

Proprio la scorsa settimana, Facebook ha accettato di pagare una multa nel regno UNITO per più di $644,000 -- la pena massima sotto la legge del regno UNITO -- per il suo ruolo nell'abuso di dati personali in Cambridge Analytica scandalo, anche se ammette alcuna responsabilità nell'ambito dell'accordo di pagare la multa.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.