Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Norvegia vede il boom di auto elettriche, alimentate dal governo

Una rivoluzione silenziosa ha trasformato la guida in Norvegia.

Stranamente tranquilla veicoli sono onnipresenti sul fiordo lato di strade e passi di montagna di questa ricca nazione Europea del 5,3 milioni di euro. Circa il 30 per cento di tutte le nuove vetture sport plug-in di cavi piuttosto di serbatoi per benzina, rispetto al 2 per cento di tutta Europa in generale e 1-2 per cento negli stati UNITI

Come paesi in tutto il mondo — tra cui la Cina, il più grande del mondo auto mercato — tenta di incoraggiare più persone a comprare auto elettriche per combattere il cambiamento climatico, la Norvegia successo è un fattore chiave: il governo. Ha offerto un grande sussidi e vantaggi, che è ora a causa di fase, ma solo fintanto che le auto elettriche sono ancora attraenti per acquistare rispetto a quelli tradizionali.

"Si deve sempre essere più conveniente per avere una vettura a emissioni zero di un auto normale," dice il Clima e il Ministro dell'Ambiente Ola Elvestuen, che ha contribuito a spingere attraverso un impegno per avere solo vendere a emissioni zero vetture vendute in Norvegia entro il 2025. Il piano sostiene la Norvegia obiettivi di riduzione di CO2 sotto il 2015 Parigi clima di accordo, che le nazioni ultimo concordato regole rigorose per garantire le emissioni di obiettivi.

Per facilitare le vendite, il governo norvegese ha rinunciato pesante veicolo dazi di importazione e di registrazione e le tasse di vendita per gli acquirenti di auto elettriche. I proprietari non devono pagare i pedaggi stradali, e ottenere l'uso gratuito dei traghetti e autobus in città congestionata centri.

Questi vantaggi, che sono un costo per il governo quasi 1 miliardo di dollari di quest'anno, sono in fase di esaurimento nel 2021, anche se qualsiasi pedaggi e tasse sarebbe limitata alla metà di quello a benzina proprietari di auto devono pagare. Gradualmente, i sussidi per le auto elettriche saranno sostituiti dalle maggiori imposte sul vetture tradizionali.

tassa di Immatricolazione su auto nuove è pagato su una scala mobile con un premio per la quantità di emissioni prodotte. Elvestuen impegni che gli incentivi per i veicoli elettrici potranno essere regolato in modo tale che non dobbiamo fare naufragare il 2025 di destinazione.

"Quello che è importante è che il nostro obiettivo non è solo quello di dare incentivi", dice. "Non è che siamo di tassare le emissioni da automobili normali."

Utilizzando tasse per incoraggiare i consumatori a spostare per l'energia pulita può essere difficile per un governo — proteste scoppiate in Francia questo autunno sulla tassa sul carburante che fanno male il sostentamento delle famiglie più povere, specialmente nelle zone rurali, dove la guida è spesso l'unico mezzo di trasporto.

In questo senso, la Norvegia è un outlier. Il paese è molto ricco dopo l'esportazione per decenni il tipo di combustibili fossili, il mondo sta cercando di staccarsi di dosso. I redditi sono più alti rispetto al resto d'Europa, come sono i prezzi.

il 36 per cento di tutte le auto nuove vendute sono Suv, che garantiscono la sicurezza del paese duri inverni. Tesla SUV, il Modello X - il motore di scelta per ben-to-do l'ambiente Norvegesi - costi di circa 900.000 corone norvegesi (106.000 dollari).

"l'Acquisto di una Tesla model X non è molto più costoso rispetto all'acquisto di un premio standard Volvo perché le auto a benzina sono tassati pesantemente. Questa è anche la ragione Teslas vendere bene," dice Christina Bu, Segretario Generale della norvegese Electric Vehicle Association.

Il premio alimentati a gas Volvo XC90 SUV, per esempio, inizia a 919,000 corone ($107,100) in Norvegia, rispetto a $47,700 in USA

Per data, con la più lunga durata della batteria, Tesla ha dominato la lussuosa auto di famiglia spazio per i veicoli elettrici, ma il premio più marques sono entrati sul mercato, come la Audi e-tron. La domanda supera l'offerta, con i Norvegesi di dover aspettare fino a un anno per mettere le mani sullo sterzo ruote dei loro nuovi veicoli elettrici.

Norvegia si è impegnato a ridurre le emissioni di gas serra del 40% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990. Il paese ha del lavoro da fare: entro il 2017, le emissioni del 3 per cento rispetto al 1990. La riduzione delle emissioni da trasporto su strada consentirà Norvegia per ridurre l'ammontare di trascorrere l'acquisto di certificati di emissione da altri paesi Europei, per centrare l'obiettivo. I risparmi sono probabilmente miliardi, potenzialmente compensare il costo di sovvenzionare le auto elettriche.

Norvegia è alla ricerca per la Cina per aiutare lo sviluppo del mercato.

la Cina ha investito molto in veicoli elettrici come sembra a soddisfare il proprio clima parigino accordo di impegni, di ripulire il suo soffocamento città e a presto in un'area crescente di produzione. Nel mese di ottobre, il 6 per cento dei nuovi veicoli elettrici, secondo l'Associazione Cinese dei Produttori di Automobili, in aumento di quasi il 50 per cento rispetto a un anno prima. Il mercato ha un enorme potenziale di crescita, dicono gli esperti, e come la Norvegia, il boom del mercato ha fatto affidamento su incentivi statali.

La speranza in Norvegia, è che le dimensioni della Cina, mercato incoraggiare l'industria a sviluppare la tecnologia più rapidamente, migliorando la durata della batteria, per esempio — e la forza dei prezzi.

gli Esperti dicono che il mercato dei veicoli elettrici ha bisogno di sviluppare di più per le vendite continuano a crescere.

la durata della Batteria dei veicoli più piccoli è sottile e il mercato di rivendita non è testato. Batteria veloce punti di ricarica sono lento rispetto a pompe di benzina, e su Norvegia è spesso vuoto strade di montagna, questi punti sono antieconomico, nonostante i sussidi governativi per le aziende private che li hanno costituiti.

Anche nei centri urbani, la costruzione di tali punti non ha tenuto il passo con le vendite. In una stazione di Oslo, una Tesla driver crepe aperte il suo computer portatile mentre la sua auto spese. Un altro, Ida Vihovde, batteria sue dita come lei aspetta per una stazione di ricarica per libero.

"Se il governo messo più di questi sarebbe OK", dice lei, accanto a lei, elettrico VW Golf. "Adesso non ci sono più i caricatori ho modo di sedersi e aspettare."

---

Frank Jordan a Berlino, ha contribuito a questo rapporto.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.