Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Segni di rito pentola fumatori trovati in antiche tombe Cinesi

gli Archeologi hanno portato alla luce le prime testimonianze dirette di persone che fumano marijuana da un 2.500-anno-vecchio cimitero nella Cina occidentale.

In un complesso di alto tombe, nelle Montagne del Pamir, una regione vicino ai confini della Cina moderna, Pakistan e Tagikistan — escavatori trovato 10 ciotole di legno e diverse pietre contenenti bruciati i residui della pianta di cannabis. Gli scienziati ritengono che le pietre riscaldate sono stati utilizzati per bruciare la marijuana e la gente poi inalato il fumo come parte di una sepoltura rituale.

"È la prima forte evidenza di persone sempre alta" sulla marijuana, ha detto di Marco Merlin, un botanico presso l'Università delle Hawaii. Lui non era coinvolto nella ricerca, pubblicata mercoledì sulla rivista Science, i Progressi.

La storia dell'antico uso di droga ha per lungo tempo affascinato studiosi. Lo storico greco Erodoto scrisse di persone in Asia Centrale fumatori di cannabis, circa 440 B. C. Nel passato secolo, gli archeologi hanno trovato i semi di cannabis e piante sepolti in tombe in tutta l'Asia Centrale è highlands, tra cui, nel sud della Siberia, e altrove in Cina occidentale del Xinjiang.

Oggi, gli studiosi non ritengono antichi conti di fiducia senza scopo di corroborare la prova. E dal momento che la pianta di cannabis ha altri usi i semi vengono premuti per olio e fibre utilizzate per la stoffa — presenza di semi da solo non confermare l'uso di droghe.

Utilizzo di nuove tecniche per l'analisi chimica, lo studio del gruppo di ricercatori ha esaminato i residui e trovato tracce di THC, il composto che dà pentola la sua alta. Più selvaggio piante di cannabis hanno bassi livelli di THC, quindi, i ricercatori ritengono che le persone che hanno costruito le tombe volutamente selezionato o piante coltivate con importi più elevati.

"Durante i riti funebri, i fumatori possono avere sperato di poter comunicare con il mondo dello spirito — o con le persone a cui stavano seppellendo," ha detto lo studio co-autore Yang Yimin dell'Università, dell'Accademia Cinese delle Scienze di Pechino.

Scavo del sito, chiamato Jirzankal Cimitero, iniziato nel 2013. Il complesso della tomba conteneva anche altri oggetti, i ricercatori ritengono che sono stati utilizzati nei riti funerari, tra cui frammenti di tessuto di seta e arpe. Nessuna analisi del DNA antico cadaveri è stato rilasciato per suggerire le loro origini.

Dorian Fuller, un archeologo e botanico presso l'University College di Londra, che non era coinvolto nello studio, chiamati i risultati "molto emozionante".

"Alcuni artefatti sono dall'Asia Centrale e alcuni dal centro della Cina," ha detto. "Ci ricorda che questa regione è stata molto al crocevia dell'Asia."

---

Seguire Christina Larson su Twitter: @larsonchristina.

---

L'Associated Press, la Salute e il Dipartimento di Scienze riceve sostegno dal Howard Hughes Medical Institute, Dipartimento di Scienze della Formazione. L'AP è l'unico responsabile per tutti i contenuti.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.