Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Sito web documenti storie di Georgetown, di proprietà di schiavi

con sede A Boston genealogico organizzazione e la Georgetown University laureato che ha lanciato un progetto per tracciare la storia familiare di centinaia di schiavi neri venduti dai Gesuiti che ha eseguito il college nel 1838 si sono uniti per digitalizzare le informazioni e le rende disponibili per le persone che la ricerca di storia di famiglia.

L'annuncio al pubblico mercoledì di ciò che è noto come il GU272 Memoria Progetto coincide non solo con Juneteenth — la ricorrenza annuale del 1865 annuncio dell'abolizione della schiavitù in America, ma anche con l'anniversario della 1838 vendita di 272 di più di 300 schiavi Washington, DC, college venduto oltre un periodo di cinque anni.

American Antenati, noto anche come il New England Storica Società Genealogica, si è pieni di informazioni genealogiche sul suo sito web, ma il GU272 Progetto è unico, ha detto Claire Vail, il direttore del progetto.

"Per questo progetto, abbiamo detto: 'facciamo qualcosa di diverso e parlate con i discendenti viventi,' la maggior parte dei quali sono ... no famiglia lore che si estendeva indietro a loro schiavi antenati", ha detto.

Quindi, oltre a documenti, fotografie e indicizzati genealogie di migliaia di discendenti, il progetto include interviste registrate con decine di discendenti viventi.

"Come i neri Americani — come discendenti di schiavi persone — abbiamo sempre detto, 'non sai mai chi sei. Non sai mai dove sei venuto.' Ora che abbiamo questi dati, la mia speranza è che possiamo usare per aprire le porte e fare connessioni," Mélisande Breve Colomb, 65, schiavo, discendente di perseguire una laurea in storia presso la Georgetown, ha detto in una dichiarazione rilasciata dall'American Antenati.

di Fronte a un debito crescente, i Gesuiti che ha eseguito quello che allora era conosciuto come Georgetown College preso la decisione di vendere gli schiavi di una Louisiana piantagione di zucchero. Gli schiavi stessi sono stati Cattolica Romana, essendo stato battezzato dal Rev. Thomas Mulledy, Georgetown presidente.

vendita sollevato $115,000, o circa $3,3 milioni dollari di oggi, e ha permesso Gesuiti per risolvere la loro pressione debiti e avviare il processo di trasformazione della modesta collegio di oggi prestigiosa Università di Georgetown.

la maggior parte delle informazioni per l'Americano Antenati sito nasce da un progetto avviato alcuni anni fa da Richard Cellini, un avvocato di Cambridge, Massachusetts, che ha di laurea e di laurea in legge alla Georgetown.

il Suo è stato l'interesse suscitato dalle proteste degli studenti nel campus, oltre slave vendita. Università folklore ritenuto che tutti siano morti subito dopo la vendita, una conclusione si è rifiutato di accettare, perché non ha senso.

"Anche il Titanic era sopravvissuti", ha detto, sottolineando che la sua ricerca era indipendente e ha ricevuto alcun finanziamento da parte dell'università.

L'università ha, tuttavia, fatto proprie attività di ricerca, in la vendita e il destino degli schiavi in un progetto iniziato nel 1990. Archiviati i documenti includono una lettera in dettaglio come sacerdoti Gesuiti dal Maryland viaggiato in Louisiana per un decennio dopo la vendita, al fine di comprendere la vita degli schiavi venduti, secondo un Georgetown portavoce.

Cellini assunto genealogisti chi ha scavato in Louisiana, Maryland record. Il progetto in corso, finora, è situato 224 degli schiavi e circa 8.500 discendenti, circa 4.000 dei quali vivono.

Quando è venuto a rendere pubbliche le informazioni, sapeva Americani Antenati era il posto dove andare, come quello che lui chiama il gold standard della ricerca genealogica.

Cellini ama profondamente la sua alma mater, ma ha riconosciuto che il progetto ha sconvolto alcune persone.

Ma ha detto che gli schiavi di meritare un posto d'onore nella storia della scuola.

"Tutti coloro che amano la Georgetown dovrebbe essere orgogliosi e grati alle persone che l'hanno fondata," ha detto. "Per quanto mi riguarda, gli schiavi sono di parte, e sono grato e orgoglioso di queste famiglie, che hanno contribuito a rendere Georgetown di cosa si tratta."

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.