Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Tribunale: Online la libertà di espressione trump stalking convinzione

Carolina del Nord, l'uomo in carcere per stalking era la sua convinzione rovesciata martedì, quando uno stato fa appello corte suprema di social media post che ha spinto gli oneri sono stati protetti dalla libertà di espressione.

Un pannello di tre giudici della Carolina del Nord, Corte di Appello liberate le convinzioni di 46 anni, Brady Lorenzo Shackelford, che era stato condannato a più di due anni per stalking una donna che ha incontrato in chiesa nel 2015.

Shackelford ripetutamente chiamato la sua "anima gemella" e futura moglie di Google Plus post, e ha inviato anche le lettere scritte a mano e cupcake, nonostante la sua svolta verso il basso un invito a cena, secondo i documenti del tribunale.

La sentenza dice Shackelford convinzione, basata soprattutto sui social media, messaggi, e mentre i post sono stati "comprensibilmente offensivo" per la donna, "è chiaro che il Convenuto convinzioni violato il suo diritto costituzionale alla libertà di parola."

Shackelford resterà in carcere per ora a causa del ritardo tra quando un appello sentenza è depositata e quando il suo mandato, o effetto finale, viene rilasciato.

procuratori di Stato, potrebbe anche appello e chiedere a lui di rimanere imprigionato. La procura è stata la revisione della sentenza di martedì, il portavoce Laura Brewer ha detto.

martedì sentenza è un esempio di un sistema legale lottando per tenere il passo con i social media e il ruolo di stalking o di rapporti violenti, ha detto Sherry Honeycutt Everett, giuridica e politica di direttore per il Nord Carolina Coalizione Contro la Violenza Domestica.

"Un sacco di nostri penale giurisprudenza è cresciuto ad un tempo, prima che aveva social media", ha detto, aggiungendo: "Chiunque abbia lavorato in advocacy negli ultimi 10 o 15 anni capisce quanto devastante social media post può essere una" vittima".

Il caso è iniziato nel mese di aprile 2015, quando Shackelford e la donna, che non è nominato nella sentenza, ha parlato brevemente prima di un servizio in una chiesa Metodista Unita, secondo i documenti del tribunale. Alcune settimane più tardi, la donna, che ha lavorato presso la chiesa, inaspettatamente ricevuto e-mail da Shackelford di chiedere aiuto con un piano di business, offrendo la sua in un offshore impresa e il suo invito a cena.

Sensing "red flag", la donna ha detto Shackelford, non riusciva a soddisfare con lui, ma ha poi inviato, a cinque e a sette-pagina lettere scritte a mano per la sua casa e lavoro indirizzi a chiedere a prenderla in una data, secondo i documenti del tribunale.

Subito dopo, un ministro della chiesa, Shackelford, per chiedergli di smettere di contattare la donna. Mentre l'imputato inviato non più lettere o e-mail a lei, la sentenza dice, lei appena notato Google Plus registrazioni di riferirsi a lei come la sua "anima gemella."

Ha poi bloccato il suo account e cancellato il suo, ma lui ha continuato a rendere pubblico il post si riferiva a lei, a volte con le iniziali o un nickname, la sentenza dice. Dopo i cupcakes arrivato alla donna, ufficio, ha avvisato la polizia e Shackelford è stato arrestato con l'accusa di reato di stalking.

Secondo la sentenza, che lo stesso giorno ha inviato un Google Plus messaggio che dice: "Il dolore fa male perché ho sognato questa donna e pensa che era la mia anima gemella. Come potrebbe Dio essere così sbagliato???"

Dopo più registrazioni, la donna ha ottenuto un no-contact ordine del tribunale che vieta di lui da mettere tutte le informazioni su di lei sui social media. Eppure molti più post di seguito, e Shackelford anche inviato un suo amico, documenti del tribunale dello stato.

Basato su le e-mail a un amico, lungo con i social media, messaggi, Shackelford è stato poi accusati di reato di stalking. Una giuria ha condannato lui nel 2017 su quattro stalking conta.

i Suoi avvocati della difesa, ha sostenuto in un deposito legale l'anno scorso che Shackelford post non poteva costituire stalking da parte di qualcuno "che aveva bloccato la pagina e può solo visualizzare intenzionalmente accesso."

La difficoltà nel bilanciare la libertà di espressione contro i dannosi o invadente commenti è stato osservato in martedì della corte di appello di sentenza scritta dal Giudice Mark Davis, che è stato nominato questo mese la Corte Suprema dello stato. Gli altri due giudici d'accordo.

"Come in questo caso giustamente dimostra, difficile l'insorgere di problemi nel tentativo di bilanciare, da un lato, la società lodevole desiderio di proteggere le persone dal emotiva lesioni derivanti da indesiderati e invadenti, commenti, d'altra parte, la libertà di parola e i diritti delle persone in cerca di esprimersi sui social media," la sentenza ha affermato.

---

Seguire Drew www.twitter/com/JonathanLDrew

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.