Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Perché Venezuela leader militari sono in piedi dietro di Maduro

Anche come Venezuelani che riempiono le strade del rally dietro il leader dell'opposizione Juan Guaido e l'elenco di nazioni straniere riconoscerlo come legittimo presidente cresce, i primi membri di tutti i militari importanti sono l'invio di un messaggio diverso: non pensarci più.

In back-to-back proclami giovedì, di alto rango generali in piedi di fronte a poppa-di fronte le truppe assicurato il loro incrollabile sostegno alle merlate del Presidente Nicolas Maduro, in un sorprendente display di lealtà.

Poiché prendere il timone del governo venezuelano nel 2013, Maduro — un pupillo del defunto leader socialista Hugo Chavez, ma con nessuna esperienza militare di se stesso — ha consolidato il sostegno della nazione truppe promuovendo lealisti, dando loro il controllo dei settori chiave dell'economia e della nomina a incarichi ministeriali.

Tutto questo per dire che i militari di alto rango rimane succube Maduro, ed è probabile che troppa paura di perdere i suoi piedi o andare in prigione per tradirlo, secondo gli esperti sul Venezuela militare. In ranghi e file truppe lottando per mettere il cibo sul tavolo non possono condividere il loro costante fedeltà, ma le probabilità di un significativo fazione defezione e riconoscendo Guaido sono sottili, più attuali ed ex militari, funzionari ha detto.

"Dobbiamo aspettare e vedere cosa succede nelle prossime 48 ore", ha detto Jose Antonio Colina, un ex tenente dell'esercito. "Se il medio e basso rango truppe non esprimere il proprio dissenso entro i prossimi due giorni, si può assumere che stanno in piedi da loro leadership".

Le forze armate hanno tradizionalmente servito come un arbitro di dispute politiche, anche se secondo la costituzione sostenuta da Chavez non siano al servizio di una persona o di partigianeria politica."

Esattamente 61 anni prima Guaido promesso prima di sciami di sostenitori per servire come il Venezuela, il presidente ad interim, il militare spodestato il dittatore Marco Perez Jimenez, che sono fuggiti su un aereo per la Repubblica Dominicana tra crescente inquietudine. Chavez come un giovane comandante dell'esercito in scena un fallito colpo di stato nel 1992 e un decennio più tardi, brevemente estromesso dal potere stesso.

Guaido, fotogenico, 35-anno-vecchio legislatore che ha rinvigorito l'opposizione, ha sostenuto che i tre settori pubblici sono fondamentali per l'instaurazione di un nuovo governo: Il popolo, la comunità internazionale e i militari.

Ma il militare sta chiedendo il sostegno è molto diversa da quella del passato; Chavez e ora Maduro hanno offuscato una volta chiare le linee di separazione tra le truppe, il governo e il partito politico. In tale contesto, diventa altamente improbabile che una frattura tra i vertici sarebbe il caso, anche se vi sono segni di crepe tra rango e file di truppe.

Negli ultimi anni, centinaia di loro sono fuggiti all'estero in cerca di migliori prospettive economiche, e decine sono stati in prigione per sospetti di complotto contro il governo. Lunedì, a poche decine di guardie nazionali sequestrato un magazzino di fucili d'assalto in un pre-dawn rivolta che era rapidamente annullato.

Forse curiosamente, il militare non ha attivato il protocollo di emergenza noto come "Piano di Zamora" che è stato utilizzato nel corso di precedenti disordini e dà truppe autorità di repressione e di controllo manifestazione di massa. Un ex generale che ha parlato a condizione di anonimato, ha detto che potrebbe essere la conferma che deluso subalterni non seguire gli ordini.

Rocio San Miguel, a Caracas-base militare di esperti, ha osservato che, mentre ci sono stati scontri di mercoledì tra i manifestanti e le forze di sicurezza statali, la protesta di massa, dove decine di migliaia di persone si sono riunite per guardare Guaido parlare ha avuto luogo senza scontro.

giovedì, 19-anno-vecchio membro della Guardia Nazionale, ancora con l'apparecchio ai denti, ha detto che lui non avrebbe voluto essere nella posizione di dover battere i manifestanti. Parlando a condizione di anonimato per paura di rappresaglie, ha detto che sarebbe indignato per acchiappare "persone innocenti."

un Altro giovane compagno di pattugliamento di una lunga strada che conduce alla Corte Suprema con il teen ha detto che lui non aveva mai visto il video le immagini dei capi militari di proclamare il loro sostegno a Maduro, perché egli non possiede un cellulare, ma che egli segue gli ordini, come indicato.

Colina, l'ex tenente dell'esercito, ha detto, anche se molti ranghi e file truppe sono affamati come innumerevoli altri Venezuelani, non hanno la leadership efficace alla sfida superiori, il che significa sono le probabilità di optare per lo status quo.

"non È sufficiente, purtroppo," ha detto. "Hanno smesso di essere la bussola morale."

Alcuni ex capi militari che rimanere in stretto contatto con l'truppe detto che per Guaido ad avere anche una possibilità di vincere il sostegno da parte di settori delle forze armate, avrebbe dovuto continuare a galvanizzare il pubblico e si dimostrano scettici gli ufficiali militari con tanto di perdere la sua promessa di concedere l'amnistia a coloro che promuovono il cambiamento è sincero.

"Quello che sta succedendo in Venezuela," San Miguel, ha detto, "non è ancora finito."

---

Christine Armario segnalato da Bogotà, in Colombia.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.