Post a Comment Print Share on Facebook

reads.

Pompeo schiva differenza tra il suo commento e l'ex consulente giurata deposizione

il Segretario di Stato Mike Pompeo giovedì ha difeso la sua dichiarazione pubblica che un consigliere non ha chiesto lui di emettere una dichiarazione di sostegno per l'ex ambasciatore degli stati UNITI in Ucraina dopo che il consulente attestato la Casa, sotto giuramento, che ha chiesto Pompeo tre volte per farlo.

Pompeo, del Presidente Donald Trump consiglieri più vicini, ha camminato sul filo del rasoio tra attaccando dal presidente e sostenere il suo rango e file che sono stati travolti in Casa dell'impeachment inchiesta. Ma Pompeo silenzio su Marie Yovanovitch, una carriera di ufficiale di Servizio Straniero che è stato diffamato da Trump e il suo avvocato personale di Rudy Giuliani, ha frustrato e sconvolto molti, nel dipartimento.

Yovanovitch stato ricordato presto dal suo post a Kiev, anche dopo aver inizialmente viene chiesto di rimanere per un altro anno, ha detto la Casa di Intelligence, Sorveglianza e commissioni per gli Affari Esteri nel mese di ottobre. Mentre il Vice Segretario di Stato americano, John Sullivan ha detto che lei non ha fatto niente di sbagliato, il presidente aveva perso la fiducia in lei, secondo Sullivan, dopo che è stato denigrato da Giuliani, i suoi soci, e l'Ucraina, corrotti o ex procuratore generale, che l'accusava di bloccare un'inchiesta, il Partito Democratico, dandogli un "non perseguire" e badmouthing il presidente. L'ex procuratore generale poi tornati a tali richieste.

(di PIÙ: Sotto giuramento, Pompeo ex consigliere contraddice segretario commenti su 'Questa Settimana') Jonathan Ernst/Piscina via Reuters Ex consulente senior Michael McKinley, a sinistra, si trova dietro il Segretario di Stato Mike Pompeo durante l'ASEAN Ministri degli Esteri tenutasi a Bangkok, in Thailandia, Ago. 1, 2019.

Il Dipartimento di Stato ha negato tali accuse, ma essi sembrano avere influenzato Trump decisione di richiamare i suoi. Nella sua controversa 25 luglio chiamata con l'Ucraina, il nuovo presidente Volodymyr Zelenskiy, Briscola chiamata Yovanovitch di "cattive notizie" e ha detto di "andare a passare attraverso alcune cose."

Interessati a Impeachment Inchiesta?

Aggiungere una Richiesta di Impeachment di un interesse per rimanere aggiornato sulle ultime Impeachment Richiesta di notizie, video e analisi da ABC News. Impeachment Inchiesta Aggiungere Interesse

Yovanovitch ha testimoniato che lei si sentiva minacciato, quando ha letto le parole quando la Casa Bianca ha rilasciato un memorandum di chiamata su Settembre. 24, secondo la trascrizione del suo giurata deposizione rilasciata dalla Casa.

(di PIÙ: Michael McKinley, Pompeo ex consulente senior, testimonia prima di impeachment comitati)

Michael McKinley, un veterano diplomatico Pompeo sfruttato come un consigliere agli inizi del suo mandato, ha testimoniato che dopo il memo è stato rilasciato, ha avuto tre conversazioni con Pompeo, chiedendo l'emissione di una dichiarazione di sostegno per Yovanovitch. Su tutte e tre le occasioni, secondo la trascrizione della sua deposizione, ha detto di non avere una risposta da parte di Pompeo.

Che sembrava contraddire ciò che Pompeo ha detto ABC News Capo di Ancoraggio George Stephanopoulos su "Questa Settimana" on Ott. 20.

Olivier Douliery/AFP tramite l'Ex Ambasciatore USA in Ucraina Marie Yovanovitch, centro, lascia il Campidoglio, Ott. 11, 2019, dopo che testimoniano come parte del corso di impeachment di indagine contro il Presidente Donald Trump.

"Dal momento che l'Ambasciatore Yovanovitch defunti Ucraina fino al momento che egli è venuto a dirmi che era in partenza, non gli ho mai sentito dire una sola cosa circa le sue preoccupazioni rispetto alla la decisione che è stata fatta," Pompeo ha detto. "Non una volta, George, ha fatto Ambasciatore McKinley dire qualcosa a me durante l'intero periodo di tempo."

Quando Stephanopoulos ha chiesto direttamente se gli è stato chiesto di rilasciare una dichiarazione di sostegno, Pompeo ha rifiutato di commentare: "non ho intenzione di parlare di private conversazioni che ho avuto con i miei più fidati consiglieri."

(di PIÙ: sito del Dipartimento di Stato. funzionari frustrato, arrabbiato con Pompeo su Ucraina, ambasciatore del trattamento: Fonti)

domanda circa la differenza giovedì in Germania, Pompeo inizialmente respinto la domanda: "ho chiaramente seguire questo molto meno di te. Non ho avuto la possibilità-è un piuttosto trafficata mondo là fuori-non ho avuto la possibilità di seguire questo."

Sebastiano da subito/DPA tramite il Segretario di Stato Mike Pompeo e il Ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, a destra, l'indirizzo di una conferenza stampa congiunta a Lipsia, Germania orientale, in Nov. 7, 2019.

Ma poi ha scavato dentro, dicendo McKinley, ha detto nella sua dichiarazione di apertura per la Casa che "non era particolarmente coinvolto in Ucraina file, quindi non è sorprendente che, quando l'Ambasciatore Yovanovitch tornato negli Stati Uniti, egli non sollevare il problema con me... A Maggio, quando ha avuto luogo, non ha detto una cosa per me."

Che non è quello che McKinley ha testimoniato, tuttavia, e Pompeo rifiutato di rispondere ad altre domande l'impeachment di indagine durante la sua conferenza stampa con il Ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas.

"È possibile vedere la media a Washington, è fissata su un sacco di cose e non riesco a passare il tempo oggi a parlare, Heiko,", ha detto in seguito ad una domanda su Yovanovitch.

Avatar
Your Name
Post a Comment
Characters Left:
Your comment has been forwarded to the administrator for approval.×
Warning! Will constitute a criminal offense, illegal, threatening, offensive, insulting and swearing, derogatory, defamatory, vulgar, pornographic, indecent, personality rights, damaging or similar nature in the nature of all kinds of financial content, legal, criminal and administrative responsibility for the content of the sender member / members are belong.